Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Sabato 7 Dicembre 2019, ore 15.05
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Borse caute. Piazza Affari corre sola

A frenare i mercati azionari sono i dati forti sul mercato del lavoro USA che potrebbero scoraggiare la Federal Reserve a tagliare a breve i tassi di interesse

Commento, Finanza ·
(Teleborsa) - Bilancio positivo per Piazza Affari, che evidenzia un notevole vantaggio rispetto al resto d'Europa in cui regna la cautela. A frenare i mercati azionari sono i dati forti sul mercato del lavoro USA che potrebbero scoraggiare la Federal Reserve a tagliare a breve i tassi di interesse.

Sul mercato dei cambi, sostanzialmente stabile l'Euro / Dollaro USA, che continua la sessione sui livelli della vigilia e si ferma a 1,122. Seduta in lieve rialzo per l'oro, che avanza a 1.405,1 dollari l'oncia. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a -0,19%.

Invariato lo spread, che si posiziona a +212 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si attesta all'1,75%.

Tra gli indici di Eurolandia senza slancio Francoforte, che negozia con un -0,11%. Londra è stabile +0,05% così come Parigi -0,05%.
Seduta in lieve rialzo per Piazza Affari, con il FTSE MIB, che avanza a 22.036 punti.

Si distinguono a Piazza Affari i settori materie prime (+1,48%), viaggi e intrattenimento (+1,35%) e alimentare (+0,74%).

In fondo alla classifica, sensibili ribassi si manifestano nel comparto chimico, che riporta una flessione di -1,65%.

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, incandescente Juventus, che vanta un incisivo incremento del 4,56%.

In primo piano Pirelli, che mostra un forte aumento del 3,51% promossa da JP Morgan.

Bene i petroliferi: bilancio decisamente positivo per Saipem, che vanta un progresso dell'1,53%. Buona performance per Tenaris, che cresce dell'1,46%.

Tra le banche, i più forti ribassi, invece, si verificano su Fineco, che continua la seduta con -1,26%. Fiacca Unicredit, che mostra un piccolo decremento dello 0,73%.

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, Banca MPS (+6,08%), Sesa (+2,55%), Rai Way (+2,44%) e Saras (+2,36%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Biesse, che continua la seduta con -3,04%.

Preda dei venditori SOL, con un decremento dell'1,82%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.