Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Domenica 22 Settembre 2019, ore 13.59
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Milano segue l'andamento positivo dell'Europa

Piazza Affari continua la sessione in rialzo, con il FTSE MIB che avanza a 20.221 punti

Commento, Finanza ·
(Teleborsa) - Brillante Piazza Affari, che si allinea all'ottima performance delle principali borse europee, dopo le dichiarazioni di Olli Rehn, membro della BCE e governatore della banca centrale finlandese, sulla necessità di nuove misure straordinarie a sostegno dell'economia e di una politica monetaria accomodante.

Ridotti gli scambi per l'assenza di molti investitori dalle sale operative per le vacanze estive.

Dal fronte macro hanno deluso i dati sulle esportazioni della Zona Euro che sottolineano i timori per un rallentamento economico mondiale sulla scia delle difficili trattative tra Stati Uniti e Cina.

Sessione debole per l'Euro / Dollaro USA, che scambia con un calo dello 0,22%. Lieve calo dell'oro, che scende a 1.513,1 dollari l'oncia. Deciso rialzo del petrolio (Light Sweet Crude Oil) (+1,78%), che raggiunge 55,44 dollari per barile.

Migliora lo spread (differenziale tra il rendimento del BTP e quello del Bund tedesco), scendendo a +208 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona all'1,38%.

Tra le principali Borse europee buona performance per Francoforte, che cresce dell'1,08%, bene Londra, che riflette un moderato aumento dello 0,59%, sostenuta Parigi, con un discreto guadagno dell'1,05%.

Piazza Affari continua la sessione in rialzo, con il FTSE MIB che avanza a 20.221 punti; sulla stessa linea, il FTSE Italia All-Share guadagna lo 0,93% rispetto alla seduta precedente, scambiando a 22.058 punti. Poco sopra la parità il FTSE Italia Mid Cap (+0,65%), come il FTSE Italia Star (0,6%).

Risultato positivo a Piazza Affari per i settori utility (+3,27%), alimentare (+3,15%) e media (+3,05%).

In fondo alla classifica, sensibili ribassi si manifestano nel comparto automotive, che riporta una flessione di -1,01%.

Tra i best performers di Milano, in evidenza Enel (+3,99%), Campari (+3,40%), Leonardo (+3,36%) e Juventus (+2,84%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Fiat Chrysler, che ottiene -2,45%.

Seduta negativa per Pirelli, che mostra una perdita dell'1,66%.

Sotto pressione Prysmian, che accusa un calo dell'1,36%.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Mediaset (+6,12%), Falck Renewables (+3,65%), Cairo Communication (+3,22%) e Banca MPS (+2,84%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Banca Generali, che prosegue le contrattazioni a -2,74%.

Scivola Aeroporto di Bologna, con un netto svantaggio dell'1,05%.

In rosso Ivs Group, che evidenzia un deciso ribasso dell'1,02%.

Sostanzialmente debole ERG, che registra una flessione dello 0,94%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.