Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Giovedì 17 Ottobre 2019, ore 15.17
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Prevalgono le vendite a Piazza Affari tra le Borse europee

Tutti negativi gli indici di Piazza Affari e degli altri principali listini europei

Commento, Finanza ·
(Teleborsa) - Tutti negativi gli indici di Piazza Affari e degli altri principali listini europei. A Wall Street, lo S&P-500 prosegue le contrattazioni in calo.

L'Euro / Dollaro USA mantiene la posizione sostanzialmente stabile su 1,096. Seduta positiva per l'oro, che sta portando a casa un guadagno dell'1,25%. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) crolla del 3,16%, scendendo fino a 54,77 dollari per barile.

Scende molto lo spread, raggiungendo +159 punti base, con un deciso calo di 8 punti base, con il rendimento del BTP a 10 anni che si posiziona allo 0,87%.

Tra le principali Borse europee pensosa Francoforte, con un calo frazionale dello 0,36%, ferma Londra, che segna un quasi nulla di fatto, e tentenna Parigi, con un modesto ribasso dello 0,49%.

Sessione debole per il listino milanese, che scambia con un calo dello 0,25% sul FTSE MIB; sulla stessa linea, in lieve calo il FTSE Italia All-Share, che continua la giornata sotto la parità a 23.257 punti. Sotto la parità il FTSE Italia Mid Cap, che mostra un calo dello 0,27%; consolida i livelli della vigilia il FTSE Italia Star (-0,12%).

In buona evidenza a Milano i comparti vendite al dettaglio (+0,62%) e automotive (+0,57%).

Nel listino, i settori materie prime (-2,51%), beni per la casa (-1,16%) e tecnologia (-1,09%) sono tra i più venduti.

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, andamento positivo per BPER, che avanza di un discreto +1,67%.

Ben comprata Prysmian, che segna un forte rialzo dell'1,11%.

Performance modesta per Fiat Chrysler, che mostra un moderato rialzo dello 0,88%.

Resistente Azimut, che segna un piccolo aumento dello 0,77%.

Le più forti vendite, invece, si manifestano su CNH Industrial, che prosegue le contrattazioni a -3,46%.

In caduta libera Juventus, che affonda del 2,84%.

Pesante Tenaris, che segna una discesa di ben -2,54 punti percentuali.

Vendite su Saipem, che registra un ribasso del 2,42%.

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, Cerved Group (+3,29%), Tinexta (+2,80%), Banca MPS (+2,78%) e Aeroporto di Bologna (+2,04%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Sias, che prosegue le contrattazioni a -2,58%.

Seduta drammatica per Danieli, che crolla del 2,37%.

Seduta negativa per Mutuionline, che mostra una perdita dell'1,81%.

Sotto pressione Biesse, che accusa un calo dell'1,79%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.