Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Martedì 22 Ottobre 2019, ore 20.37
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Stabile la Borsa di New York

La Federal Reserve ha tagliato di 25 punti base i tassi interesse, come peraltro atteso dal mercato

Commento, Finanza ·
(Teleborsa) - Prosegue positiva la borsa di Wall Street il giorno dopo che la Federal Reserve ha tagliato di 25 punti base i tassi interesse, come peraltro atteso dal mercato. Una mossa analoga a quella della BCE. Invariata invece la politica monetaria della Bank of Japan e della Bank of England che ha confermato tassi e piano QE.

Sul fronte macro, il numero delle persone che per la prima volta hanno richiesto i sussidi di disoccupazione negli Stati Uniti, la scorsa settimana, è aumentato di 2.000 unità meno di quanto previsto dagli analisti. Il deficit partite correnti nel 2° trimestre è sceso a 128,2 miliardi. Cala anche l'indice Philly a settembre, ma supera le attese.

Tra gli indici statunitensi, il Dow Jones è sostanzialmente stabile e si posiziona su 27.151,56 punti; sulla stessa linea, lo S&P-500, continua la seduta a 3.010,26 punti, sui livelli della vigilia. Pressoché invariato il Nasdaq 100 (+0,08%), come l'S&P 100 (0,1%).

Risultato positivo nel paniere S&P 500 per i settori sanitario (+0,67%) e materiali (+0,51%).

In cima alla classifica dei colossi americani componenti il Dow Jones, Microsoft (+1,52%), Merck & Co (+1,24%), United Health (+1,10%) e IBM (+0,84%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Walt Disney, che prosegue le contrattazioni a -2,40%.

Tentenna Apple, che cede lo 0,86%.

Sostanzialmente debole Boeing, che registra una flessione dello 0,58%.

Si muove sotto la parità Home Depot, evidenziando un decremento dello 0,57%.

Al top tra i colossi tecnologici di Wall Street, si posizionano Alexion Pharmaceuticals (+2,47%), Align Technology (+1,89%), Microsoft (+1,52%) e Autodesk (+1,51%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Netflix, che ottiene -2,47%.

Seduta drammatica per Check Point Software Technologies, che crolla del 2,09%.

Sensibili perdite per Costco Wholesale, in calo del 2,04%.

In rosso Wynn Resorts, che evidenzia un deciso ribasso dell'1,82%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.