Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Sabato 22 Febbraio 2020, ore 04.26
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Mercati deboli. Milano si allinea

Azionario appesantito dai timori per la diffusione del nuovo coronavirus in Cina

Commento, Finanza ·
(Teleborsa) - Seduta all'insegna del ribasso per le principali borse europee, con il sentiment degli investitori appesantito dai timori per la diffusione del nuovo coronavirus in Cina.

Sul mercato valutario, poco mosso l'Euro / Dollaro USA nel giorno in cui la BCE ha lasciato invariati i tassi di interesse, come peraltro atteso. Lieve aumento per l'oro, che mostra un rialzo dello 0,38%. Giornata da dimenticare per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che scambia a 55,38 dollari per barile, con un ribasso del 2,40%.

Lo Spread tra il rendimento del BTP e quello del Bund tedesco si riduce, attestandosi a +160 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona all'1,25%.

Tra gli indici di Eurolandia seduta negativa per Francoforte, che mostra una perdita dello 0,94%. Sotto pressione Londra, che accusa un calo dello 0,85%. Sottotono Parigi -0,65%. A Milano, il FTSE MIB è sostanzialmente stabile e si posiziona su 23.707 punti.

Apprezzabile rialzo a Milano per i comparti tecnologia (+5,58%), immobiliare (+1,50%) e utility (+1,18%).

Nella parte bassa della classifica di Milano, sensibili ribassi si manifestano nei comparti vendite al dettaglio (-2,35%), viaggi e intrattenimento (-2,17%) e beni per la casa (-2,05%).

Tra i best performers di Milano, in evidenza STMicroelectronics (+6,55%), Hera (+3,11%), Terna (+1,67%) e Italgas (+1,33%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Moncler, che prosegue le contrattazioni a -2,77%.

Vendite a piene mani su Pirelli, che soffre un decremento del 2,50%.

Tra le banche, in rosso Banco BPM, che evidenzia un deciso ribasso dell'1,77%.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Acea (+2,46%), IREN (+2,35%), Enav (+1,85%) e Zignago Vetro (+1,80%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Autogrill, che prosegue le contrattazioni a -3,21%.

Pessima performance per Banca MPS, che registra un ribasso del 2,57%.

Sessione nera per Brunello Cucinelli, che lascia sul tappeto una perdita del 2,32%.

In caduta libera Banca Ifis, che affonda del 2,17%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.