Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Mercoledì 19 Febbraio 2020, ore 16.45
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Cauti i mercati europei. A Milano in luce Unipol

Investitori ancora preoccupati per la diffusione del coronavirus e per il suo impatto sull'economia globale

Commento, Finanza, Spread ·
(Teleborsa) - Seduta all'insegna della prudenza per i mercati del Vecchio Continente, con gli investitori ancora preoccupati per la diffusione del coronavirus e per il suo impatto sull'economia globale.

Sul mercato valutario, l'Euro / Dollaro USA mantiene la posizione sostanzialmente stabile su 1,085. L'Oro scambia a 1.576 dollari l'oncia. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) continua la seduta sui livelli della vigilia.

Invariato lo spread, che si posiziona a +133 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si attesta allo 0,90%.

Nello scenario borsistico europeo incolore Francoforte, che non registra variazioni significative, rispetto alla seduta precedente. Senza slancio Londra e Parigi è stabile -0,17%. Sosta sulla parità la Borsa di Milano, con il FTSE MIB che si attesta a 24.910 punti.

Risultato positivo a Piazza Affari per i settori media (+1,55%), vendite al dettaglio (+0,90%) e assicurativo (+0,66%).

Tra i peggiori della lista di Milano, in maggior calo i comparti tecnologia (-0,98%), beni per la casa (-0,50%) e bancario (-0,42%).

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo Unipol (+5%) e UnipolSai (+3,78%) entrambi grazie ai risultati preliminari 2019.

Toniche anche Nexi (+3,62%) e Prysmian (+1,19%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su STMicroelectronics, che ottiene -0,99%.

Contrazione moderata per Unicredit, che soffre un calo dello 0,76%.

Sottotono Moncler che mostra una limatura dello 0,72%.

Deludente Ferragamo, che si adagia poco sotto i livelli della vigilia.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, Rai Way (+2,80%), Illimity Bank (+2,59%), Guala Closures (+2,41%) e OVS (+2,18%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Brunello Cucinelli, che prosegue le contrattazioni a -0,70%.

Fiacca Fincantieri, che mostra un piccolo decremento dello 0,66%.

Discesa modesta per Tod's, che cede un piccolo -0,6%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.