Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Domenica 5 Aprile 2020, ore 01.48
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

In rosso Milano e gli altri Listini europei

Sull'onda delle preoccupazioni per gli impatti del Coronavirus e per il dato del GFK sulla fiducia dei consumatori tedeschi

Commento, Finanza, Spread ·
(Teleborsa) - Seduta no per la Borsa di Milano, che fa molto peggio degli altri mercati europei, in una giornata caratterizzata da un clima generalmente negativo, sull'onda delle preoccupazioni per gli impatti del Coronavirus e per il dato del GFK sulla fiducia dei consumatori tedeschi. Anche Wall Street mostra un andamento negativo.

Sul mercato valutario, l'Euro / Dollaro USA continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a -0,16%. Lieve aumento dell'oro, che sale a 1.621,1 dollari l'oncia. Giornata di forti guadagni per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), in rialzo dell'1,91%.

Avanza di poco lo spread, che si porta a +137 punti base, evidenziando un aumento di 2 punti base, con il rendimento del BTP a 10 anni pari allo 0,93%.

Nello scenario borsistico europeo spicca la prestazione negativa di Francoforte, che scende dello 0,91%. Debole Londra che registra una flessione dello 0,27%. Parigi scende dello 0,80%. Giornata nera per la Borsa di Milano, che affonda con una discesa dell'1,56%.

In buona evidenza a Milano il comparto materie prime, con un +3,68% sul precedente.

Tra i peggiori della lista di Milano, in maggior calo i comparti chimico (-2,48%), sanitario (-2,43%) e bancario (-2,13%).

Tra i best performers di Milano, in evidenza Tenaris (+3,70%), BPER (+1,62%) e Saipem (+1,11%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Diasorin, che ottiene -2,97%.

Calo deciso per Unicredit, che segna un -2,93%.

Sensibili perdite per Nexi, in calo del 2,87%.

In apnea Recordati, che arretra del 2,75%.

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, Anima Holding (+1,82%), Salini Impregilo (+1,68%), Illimity Bank (+1,51%) e Piaggio (+1,18%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Banca Popolare di Sondrio, che prosegue le contrattazioni a -5,84%.

Tonfo di Tod's, che mostra una caduta del 4,09%.

Lettera su Banca MPS, che registra un importante calo del 3,89%.

Affonda Datalogic, con un ribasso del 3,06%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.