Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Martedì 2 Giugno 2020, ore 14.12
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Borse UE in rialzo. Piazza Affari si allinea

Le misure adottate dalle varie banche centrali mondiali, a sostegno della crescita economica, non sembrano aver sollevato il sentiment degli investitori

Commento, Finanza, Spread ·
(Teleborsa) - Finale positivo, ma prudente per le principali borse europee su cui continuano a pesare i timori per l'impatto sull'economia del coronavirus. Le misure adottate dalle varie banche centrali mondiali, a sostegno della crescita economica, non sembrano, infatti, aver sollevato il sentiment degli investitori che resta orientato alla cautela.

Sul mercato valutario, lieve calo dell'Euro / Dollaro USA, che scende a quota 1,113. L'Oro è sostanzialmente stabile su 1.643 dollari l'oncia. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) mostra un timido guadagno e segna un +0,3%.

Ottimo il livello dello spread, che scende fino a +165 punti base, con un calo di 15 punti base, con il rendimento del BTP a 10 anni che si posiziona all'1,01%.

Nello scenario borsistico europeo Francoforte avanza dell'1,19%. Si muove in territorio positivo Londra, mostrando un incremento dell'1,45%,.e denaro su Parigi, che registra un rialzo dell'1,33%.

A Piazza Affari, il FTSE MIB continua la giornata con un aumento dello 0,91%, a 21.946 punti; sulla stessa linea, piccolo scatto in avanti per il FTSE Italia All-Share, che arriva a 23.729 punti. In ribasso il FTSE Italia Mid Cap (-1,17%), come il FTSE Italia Star (-1,7%).

Apprezzabile rialzo a Milano per i comparti utility (+5,12%), telecomunicazioni (+1,24%) e petrolio (+0,91%).

In fondo alla classifica, i maggiori ribassi si manifestano nei comparti viaggi e intrattenimento (-4,41%), materie prime (-2,58%) e chimico (-2,37%).

Tra i best performers di Milano, in evidenza Enel (+5,74%), Terna (+4,54%), Snam (+3,76%) e A2A (+3,56%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su alcune banche come Fineco -5,19% e Banco BPM che mostra una caduta del 4,34%.

Lettera su Amplifon, che registra un importante calo del 4,22% nel giorno dei risultati 2019.

Affonda Juventus, con un ribasso del 3,35%.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, Falck Renewables (+5,84%), Piaggio (+4,19%), Inwit (+2,76%) e ERG (+2,60%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Saras, che prosegue le contrattazioni a -7,77%.

Crolla Illimity Bank, con una flessione del 6,28%.

Vendite a piene mani su Tinexta, che soffre un decremento del 5,75%.

Pessima performance per Credem, che registra un ribasso del 4,71%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.