Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Martedì 2 Giugno 2020, ore 13.28
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Rosso a Milano, in linea con i mercati europei

Non si spegne la paura per quanto sta provocando la diffusione del coronavirus a livello mondiale

Commento, Finanza ·
(Teleborsa) - Giornata difficile per Piazza Affari, che scambia in pesante ribasso, assieme agli altri Eurolistini, confermando l'impostazione negativa dell'avvio, sull'onda delle chiusure negative delle Borse asiatiche. Sul mercato restano i timori per l'impatto del virus sull'economia globale, nonostante la BCE abbia precisato di essere pronta a nuove misure se fosse necessario.

Sul mercato valutario, lieve calo dell'Euro / Dollaro USA, che scende a quota 1,097. Scambia in retromarcia l'oro, che scivola a 1.514,7 dollari l'oncia. Profondo rosso per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che continua gli scambi a 24,86 dollari per barile, in netto calo del 7,76%.

Torna a galoppare lo spread, che si posiziona a +295 punti base, con un forte incremento di 19 punti base, dopo aver sfondato la soglia dei 300 punti, mentre il BTP con scadenza 10 anni riporta un rendimento del 2,64%.

Tra i listini europei in apnea Francoforte, che arretra del 5,42%, tonfo di Londra, che mostra una caduta del 5,07%, e lettera su Parigi, che registra un importante calo del 5,72%. Sessione da dimenticare per la Borsa italiana, con il FTSE MIB che sta lasciando sul terreno il 2,90%; sulla stessa linea, giornata da dimenticare per il FTSE Italia All-Share, che retrocede a 16.223 punti, ritracciando del 2,74%. In forte calo il FTSE Italia Mid Cap (-1,85%), come il FTSE Italia Star (-2,6%).

Apprezzabile rialzo a Milano per i comparti media (+4,04%), alimentare (+3,99%) e telecomunicazioni (+2,94%).

Nel listino, le peggiori performance sono quelle dei settori tecnologia (-6,70%), vendite al dettaglio (-5,47%) e costruzioni (-5,06%).

Tra i best performers di Milano, in evidenza Telecom Italia (+4,47%), Campari (+4,16%), Pirelli (+3,07%) e Recordati (+1,43%).

Tra i ribassi Fiat Chrysler, mostra un forte calo del 9,53%.

Crolla Nexi, con una flessione dell'8,68%.

Vendite a piene mani su Leonardo, che soffre un decremento del 7,86%.

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, Danieli (+6,43%), Mediaset (+6,19%), OVS (+5,64%) e Tod's (+4,89%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Carel Industries, che ottiene -11,12%.

Pessima performance per Technogym, che registra un ribasso del 9,25%.

Sessione nera per MARR, che lascia sul tappeto una perdita dell'8,32%.

In caduta libera Cerved Group, che affonda del 6,42%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.