Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Mercoledì 1 Aprile 2020, ore 13.12
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Azzolina: "Riapertura scuole solo con massima sicurezza"

"Sulla maturità decideremo quando avremo quadro anche temporale completo"

Economia, Scuola ·
(Teleborsa) - Per la riapertura delle scuole e gli esami di maturità tutto rimandato a quando il quadro dell'emergenza coronavirus sarà più chiaro, anche dal punto di vista temporale.

A dirlo è la ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina, rispondendo al question time alla Camera. "La data di riapertura delle scuole, lo ribadisco, si avrà quando il quadro epidemiologico lo consentirà, garantendo quindi la massima sicurezza a tutti gli studenti", ha dichiarato la minista.

Nulla ancora di certo anche per gli esami di maturità per cui il ministero sta elaborando "più piani d'azione in base a diversi scenari possibili legati alla data di riapertura delle scuole. I docenti, gli studenti e le loro famiglie, ai quali forniremo il massimo supporto, - ha aggiunto Azzolina - saranno messi nelle condizioni migliori per svolgere un esame serio e riceveranno tutte le informazioni in merito alle modalità che saranno adottate, non appena avremo un quadro anche temporale più definito".

Sul tema delle rette già pagate per le scuole a gestione privata, la ministra ha risposto "non è nelle competenze del Ministero dell'Istruzione consentire l'esenzione dal pagamento".

"Anche la frequenza dei servizi educativi sia pubblici che privati per bambini dalla nascita sino ai tre anni di età è soggetta al pagamento di una retta da parte delle famiglie. In merito l'Associazione Nazionale Comuni italiani (Anci) ha comunicato che la quasi totalità dei comuni, di fatto, ha già sospeso le rette per tutti i servizi educativi, anche quelle relativi al servizio di trasporto e mensa e in taluni casi è stato disposto il recupero, a favore delle famiglie, delle rette versate in anticipo", ha proseguito.

Infine, la ministra ha lodato il mondo della scuola per "la prova di responsabilità, assicurando la continuità della didattica attraverso i mezzi digitali a disposizione".

Secondo il primo monitoraggio del ministero, "le istituzioni scolastiche che hanno attivato sistemi di didattica a distanza sono riuscite a coinvolgere circa il 94% degli studenti utilizzando molteplici strumenti e l'89% delle scuole ha predisposto specifici materiali per gli alunni con disabilità", ha concluso Azzolina

Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.