Martedì 14 Luglio 2020, ore 11.31
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Italian Exhibition Group, utile primo trimestre a 11,9 milioni

Un forte inizio d’anno interrotto nel mese di marzo dall'emergenza sanitaria Covid-19

Finanza ·
(Teleborsa) - I ricavi totali del Gruppo IEG (Italian Exhibition Group) del primo trimestre 2020 si attestano a 60,4 milioni di euro, in calo del 10,2% rispetto ai 67,3 milioni di euro del medesimo periodo del 2019. Le ottime performance registrate nei primi due mesi dell’anno, che hanno generato nel complesso una crescita organica pari a 2,7 milioni di euro (+3,9%), sono state "bruscamente interrotte dalla diffusione anche nel nostro paese della pandemia Covid-19" - spiega la società - che "ha comportato una riduzione complessiva dei ricavi di 9,3 milioni di euro (-13,7%) rispetto al primo trimestre 2019".

L’Ebitda del primo trimestre si è attestato a 23,4 milioni di euro, in riduzione del 7,7% rispetto ai 25,3 milioni del medesimo periodo dell’anno precedente. Il Risultato Operativo (Ebit), a seguito degli effetti degli eventi sopra descritti, si attesta a 18,8 milioni di euro, inferiore di 2,3 milioni rispetto al medesimo periodo dell’esercizio precedente (-11%).

Il risultato netto, che risente di un complessivo alleggerimento degli oneri della gestione finanziaria - che passano da 1,6 milioni del primo trimestre 2019 agli 1,3 milioni del primo trimestre 2020 (-17,7%) per effetto prevalentemente della variazione del fair value degli strumenti finanziari derivati – si attesta a 11,9 milioni di euro contro i 13,1 milioni del medesimo periodo del precedente esercizio, mostrando una contrazione del 9,7%.

Al 31 marzo 2020 la posizione finanziaria netta si attesta 106,8 milioni di euro contro i 104,5 milioni della situazione al 31 dicembre 2019.

Outlook
"Nonostante i primi timidi segnali di rallentamento della diffusione del virus è possibile ipotizzare anche per i prossimi mesi un contesto di forti restrizioni allo svolgimento delle attività produttive e commerciali, alla mobilità nazionale e internazionale e, almeno per il mese di giugno, il permanere del divieto di assembramenti che impediranno lo svolgimento delle attività fieristico congressuali e dei servizi ad esse correlati". Sulla base dello stato ad oggi del calendario fieristico-congressuale e della sospensione dell’attività delle società controllate operanti sul fronte dei Servizi Correlati, IEG stima che "gli impatti sopra descritti, compresi quelli consuntivi del primo trimestre 2020, comportino una contrazione di circa 40 milioni di euro sui ricavi complessivi dell’esercizio 2020. Essendo lo scenario in continua evoluzione è tuttavia difficile effettuare una stima realistica degli effetti complessivi di queste misure restrittive, che potrebbero anche protrarsi oltre il mese di giugno, e delle conseguenze che questa forte crisi avrà sugli eventi che si svolgeranno in futuro, comportando così un aggravio della stima appena fornita degli impatti sui risultati della Società e del Gruppo".
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.