Domenica 7 Giugno 2020, ore 09.18
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Opening Bell stonata per Wall Street dopo i dati sul lavoro

Nuove tensioni USA-Cina, focus sui dati macro

Commento, Finanza ·
(Teleborsa) - Partenza cauta per la borsa di Wall Street, come peraltro anticipato dall'andamento debole dei futures sugli indici statunitensi. A pesare sul sentiment degli investitori è l'acuirsi delle tensioni tra Stati Uniti e Cina, dopo che il Senato americano ha approvato una norma che potrebbe impedire alcune aziende cinesi di essere quotate sulla borsa USA.

Intanto dai verbali dell'ultima riunione della Federal Reserve è emersa la preoccupazione del governatore Jerome Powell per le condizioni attuali dell'economia americana, ma anche per quelle future.

Sul fronte macro, attenzione alle tante statistiche in agenda oggi, tra cui l'indice PMI manifatturiero e servizi oltre ai consueti numeri settimanali sui sussidi alla disoccupazione.

Sulle prime rilevazioni, il Dow Jones è sostanzialmente stabile e si posiziona su 24.590,93 punti; sulla stessa linea, resta piatto lo S&P-500, con le quotazioni che si posizionano a 2.972,52 punti. Senza direzione il Nasdaq 100 (+0,12%), come l'S&P 100 (0,1%).

Risultato positivo nel paniere S&P 500 per i settori beni di consumo secondari (+0,74%), energia (+0,73%) e beni industriali (+0,52%). In fondo alla classifica, sensibili ribassi si manifestano nel comparto sanitario, che riporta una flessione di -0,61%.

Tra i protagonisti del Dow Jones, Boeing (+4,88%), Raytheon Technologies (+2,25%), Travelers Company (+1,75%) e Walgreens Boots Alliance (+1,17%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Goldman Sachs, che prosegue le contrattazioni a -0,96%.

Sostanzialmente debole Walt Disney, che registra una flessione dello 0,77%.

Si muove sotto la parità United Health, evidenziando un decremento dello 0,65%.

Contrazione moderata per Visa, che soffre un calo dello 0,60%.

Tra i best performers del Nasdaq 100, Ross Stores (+8,10%), Bed Bath & Beyond (+3,70%), Viacom (+3,24%) e American Airlines (+2,28%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Moderna, che continua la seduta con -4,84%.

Pesante Illumina, che segna una discesa di ben -2,79 punti percentuali.

Vendite su Analog Devices, che registra un ribasso dell'1,92%.

Seduta negativa per Biogen, che mostra una perdita dell'1,43%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.