Sabato 11 Luglio 2020, ore 18.31
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Borse UE in rialzo, poco mossa Piazza Affari

L'attenzione degli investitori è concentrata sulla proposta della Commissione UE sul Recovery Fund

Commento, Finanza, Spread ·
(Teleborsa) - Poco mossa la borsa di Milano, mentre sembra più deciso il passo rialzista delle altre borse di Eurolandia. L'attenzione degli investitori è concentrata sulla proposta della Commissione UE sul "Recovery Fund", il fondo pensato per rispondere in maniera ambiziosa allo choc economico più severo della storia europea.

Sul mercato valutario, stabile l'Euro / Dollaro USA, che scambia sui valori della vigilia a 1,098. L'Oro mantiene la posizione sostanzialmente stabile su 1.709,3 dollari l'oncia. Forte riduzione del petrolio (Light Sweet Crude Oil) (-1,75%), che ha toccato 33,75 dollari per barile.

Consolida i livelli della vigilia lo spread, attestandosi a +198 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona all'1,53%.

Tra le principali Borse europee si muove in territorio positivo Francoforte, mostrando un incremento dello 0,87%. Denaro su Londra, che registra un rialzo dello 0,93%. Bilancio decisamente positivo per Parigi, che vanta un progresso dello 0,96%. A Milano, il FTSE MIB è sostanzialmente stabile e si posiziona su 17.859 punti.

Media (+2,36%), vendite al dettaglio (+1,28%) e bancario (+1,20%) in buona luce sul listino milanese.

Tra i più negativi della lista di Piazza Affari, troviamo i comparti sanitario (-2,94%), tecnologia (-2,21%) e costruzioni (-1,27%).

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, incandescente Fiat Chrysler, che vanta un incisivo incremento del 3,06%.

In primo piano Pirelli, che mostra un forte aumento del 2,97%.

Decolla Mediobanca, con un importante progresso del 2,63%.

In evidenza Unicredit, che mostra un forte incremento del 2,54%.

I più forti ribassi, invece, si verificano su Diasorin, che continua la seduta con -7,01%.

Pesante Nexi, che segna una discesa di ben -6,6 punti percentuali.

Seduta drammatica per STMicroelectronics, che crolla del 2,66%.

Si concentrano le vendite su Snam, che soffre un calo del 2,20%.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, RCS (+14,46%), OVS (+8,48%), Banca MPS (+5,62%) e Banca Ifis (+3,75%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Carel Industries, che prosegue le contrattazioni a -3,73%.

Sensibili perdite per Inwit, in calo del 3,22%.

In apnea Interpump, che arretra del 3,04%.

Tonfo di Acea, che mostra una caduta del 2,46%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.