Mercoledì 2 Dicembre 2020, ore 20.14
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Wall Street apre gli scambi incerta

Commento, Finanza ·
(Teleborsa) - Wall Street avvia gli scambi in rosso, in attesa della risposta del Presidente Trump alla Cina sul caso Hong Kong, che sta tenendo in tensione il mercato da ieri. Il dato sui redditi e spese personali conferma le attuali difficoltà dell'economi americana, che colpiscono soprattutto i consumi. Sono attesi fra poco altri dati fra cui la fiducia dei consumatori dell'Università del Michigan.



A New York, si muove sotto la parità il Dow Jones, che scende dello 0,35% a 25.312,85 punti, mentre lo S&P-500 si posiziona a 3.025,61 punti, in prossimità dei livelli precedenti. In frazionale progresso il Nasdaq 100 (+0,38%); consolida i livelli della vigilia lo S&P 100 (-0,1%).

In discesa a Wall Street tutti i comparti dell'S&P 500. Tra i più negativi della lista dell'S&P 500, troviamo i comparti finanziario (-0,95%), energia (-0,88%) e beni industriali (-0,85%).

In cima alla classifica dei colossi americani componenti il Dow Jones, Cisco Systems (+0,73%), Microsoft (+0,62%), United Health (+0,55%) e Intel (+0,53%).

La peggiore è Boeing, che scivola del 2,44%.

Scivola American Express, con un netto svantaggio dell'1,90%.

In rosso JP Morgan, che evidenzia un deciso ribasso dell'1,76%.

Spicca la prestazione negativa di Raytheon Technologies, che scende dell'1,70%.

Al top tra i colossi tecnologici di Wall Street, si posizionano Moderna (+3,82%), Viacom (+3,24%), Netflix (+1,54%) e Micron Technology (+1,36%).

Fra peggiori Bed Bath & Beyond, che continua la seduta con -2,50%.

Tonfo di Stericycle, che mostra una caduta del 2,43%.

Lettera su Costco Wholesale, che registra un importante calo del 2,06%.

American Airlines scende dell'1,82%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.