Sabato 26 Settembre 2020, ore 12.11
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Wall Street si conferma debole

Commento, Finanza ·
(Teleborsa) - Il listino USA continua la seduta poco sotto la parità, scontando il rischio dilagare dei contagi di Covid-19, che ha un buona parte controbilanciato l'effetto positivo dei dati sul mercato del lavoro. Il Dow Jones lima lo 0,40%, arrestando la serie di cinque rialzi consecutivi, avviata venerdì scorso; sulla stessa linea, cede alle vendite l'S&P-500, che retrocede a 3.332 punti.

Pessimo il Nasdaq 100 (-1,68%); come pure, in rosso l'S&P 100 (-0,74%).

In buona evidenza nell'S&P 500 i comparti utilities (+1,50%), finanziario (+1,41%) e beni industriali (+1,17%). Tra i peggiori della lista del paniere S&P 500, in maggior calo i comparti informatica (-2,04%), energia (-1,01%) e beni di consumo secondari (-0,83%).

In cima alla classifica dei colossi americani componenti il Dow Jones, Travelers Company (+2,36%), American Express (+2,25%), JP Morgan (+1,49%) e Raytheon Technologies (+1,31%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Apple, che prosegue le contrattazioni a -2,34%.

Sessione nera per Microsoft, che lascia sul tappeto una perdita del 2,27%.

Soffre Boeing, che evidenzia una perdita dell'1,70%.

Preda dei venditori Intel, con un decremento dell'1,58%.

Sul podio dei titoli del Nasdaq, Biogen (+8,63%), Marriott International (+3,02%), Ross Stores (+2,36%) e Stericycle (+1,75%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Illumina, che segna un -12,98%.

In caduta libera Activision Blizzard, che affonda del 6,30%.

Pesante Tesla Motors, che segna una discesa di ben -4,17 punti percentuali.

Seduta drammatica per Qualcomm, che crolla del 4,07%.

Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.