Lunedì 30 Novembre 2020, ore 12.25
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Piazza Affari piatta. Europa in calo

Restano in primo piano le preoccupazioni per l'andamento della pandemia e le misure restrittive

Commento, Finanza, Spread ·
(Teleborsa) - Seduta al ribasso per le principali borse del Vecchio Continente. Tiene invece la piazza di Milano che si posiziona sulla linea di parità. Restano in primo piano le preoccupazioni per l'andamento della pandemia e le misure restrittive già decise e quelle che potranno arrivare. Nel frattempo, oltreoceano permangono i dubbi sul nuovo piano di stimoli all'economia americana.



Sul mercato valutario, lieve calo dell'Euro / Dollaro USA, che scende a quota 1,183. Giornata negativa per l'oro, che continua la seduta a 1.901,1 dollari l'oncia, in calo dell'1,19%. Sessione euforica per il greggio, con il petrolio (Light Sweet Crude Oil) che mostra un balzo del 2,17%.

Sui livelli della vigilia lo spread, che si mantiene a +135 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona allo 0,79%.

Tra i mercati del Vecchio Continente incolore Francoforte, che non registra variazioni significative, rispetto alla seduta precedente, senza slancio Londra, che negozia con un +0,16%, e Parigi è stabile, riportando un moderato -0,05%. A Milano, il FTSE MIB è sostanzialmente stabile e si posiziona su 19.077 punti; sulla stessa linea, incolore il FTSE Italia All-Share, che continua la seduta a 20.854 punti, sui livelli della vigilia.

Alimentare (+1,52%), automotive (+1,45%) e chimico (+0,96%) in buona luce sul listino milanese.

Nel listino, i settori vendite al dettaglio (-3,34%), telecomunicazioni (-1,65%) e beni per la casa (-1,47%) sono tra i più venduti.

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, incandescente Pirelli, che vanta un incisivo incremento del 2,55%.

In primo piano Fiat Chrysler, che mostra un forte aumento del 2,45%.

Decolla Exor, con un importante progresso del 2,44%.

Buoni spunti su Campari, che mostra un ampio vantaggio dell'1,54%.

I più forti ribassi, invece, si verificano su Telecom Italia, che continua la seduta con -2,67%.

In caduta libera BPER, che affonda del 2,51%.

Vendite su Interpump, che registra un ribasso dell'1,86%.

Seduta negativa per Unipol, che mostra una perdita dell'1,63%.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Saras (+9,86%), Mutuionline (+2,91%), B.F (+2,21%) e Autogrill (+2,16%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Ferragamo, che continua la seduta con -5,45%.

Pesante Banca Popolare di Sondrio, che segna una discesa di ben -4,64 punti percentuali.

Seduta drammatica per Technogym, che crolla del 3,80%.

Sotto pressione Piaggio, che accusa un calo del 3,23%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.