Venerdì 26 Febbraio 2021, ore 04.17
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Borse europee caute alla vigilia della BCE

Attesa l'inaugurazione del presidente USA Joe Biden

Commento, Finanza, Spread ·
(Teleborsa) - Le principali borse europee tagliano il traguardo di metà seduta con segni positivi, seppur con guadagni più limitati rispetto all'avvio, mentre gli investitori guardano alla prima riunione del 2021 della BCE. Tonica anche Piazza Affari all'indomani della fiducia, seppur stretta, incassata dal Governo Conte al Senato. C'è attesa per l'inaugurazione del presidente USA Joe Biden, con le aspettative di un nuovo stimolo per l'economia statunitense.

Sul mercato valutario, stabile l'Euro / Dollaro USA, che continua la sessione sui livelli della vigilia e si ferma a 1,211. Lieve aumento per l'oro, che mostra un rialzo dello 0,44%. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) continua gli scambi, con un aumento dell'1,21%, a 53,62 dollari per barile.

Lo Spread peggiora, toccando i +113 punti base, con un aumento di 3 punti base rispetto al valore precedente, con il rendimento del BTP decennale pari allo 0,57%.

Tra i mercati del Vecchio Continente Francoforte avanza dello 0,51%, senza slancio Londra, che negozia con un -0,07%. Si muove in modesto rialzo Parigi, evidenziando un incremento dello 0,34%. Seduta in lieve rialzo per Piazza Affari, con il FTSE MIB, che avanza a 22.540 punti; sulla stessa linea, lieve aumento per il FTSE Italia All-Share, che si porta a 24.515 punti.




In buona evidenza a Milano i comparti tecnologia (+1,98%), automotive (+1,34%) e viaggi e intrattenimento (+1,28%).

Nella parte bassa della classifica di Piazza Affari, sensibili ribassi si manifestano nei comparti sanitario (-1,76%), utility (-1,14%) e vendite al dettaglio (-0,80%).

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo Unicredit (+3,30%), A2A (+2,56%), STMicroelectronics (+2,20%) e Pirelli (+2,18%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Hera, che continua la seduta con -2,62%.

Pessima performance per Amplifon, che registra un ribasso del 2,50%.

Sessione nera per Recordati, che lascia sul tappeto una perdita del 2,23%.

Sotto pressione Prysmian, con un forte ribasso dell'1,62%.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, Sanlorenzo (+2,42%), Credem (+2,20%), Tod's (+1,85%) e Autogrill (+1,75%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Falck Renewables, che ottiene -2,12%.

Soffre ASTM, che evidenzia una perdita dell'1,55%.

Preda dei venditori B.F, con un decremento dell'1,07%.

Fiacca Maire Tecnimont, che mostra un piccolo decremento dello 0,78%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.