Martedì 2 Marzo 2021, ore 11.56
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Giù Piazza Affari e le altre borse europee

Pesano timori per la congiuntura globale

Commento, Finanza, Spread ·
(Teleborsa) - Le principali borse europee tagliano il traguardo di metà seduta confermando il bilancio negativo dell'avvio. Sul sentiment degli investitori pesano i timori per la congiuntura globale, specie dopo le dichiarazioni ieri della Lagarde e il dato odierna sull'attività manifatturiera che ha accelerato la contrazione a inizio 2021.

Sul mercato valutario, l'Euro / Dollaro USA continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a +0,09%. Scambia in retromarcia l'oro, che scivola a 1.851 dollari l'oncia. Prevalgono le vendite sul petrolio (Light Sweet Crude Oil), che continua la giornata a 51,85 dollari per barile, in forte calo del 2,41%.

In salita lo spread, che arriva a quota +123 punti base, con un incremento di 5 punti base, con il rendimento del BTP decennale pari allo 0,69%.



Tra i mercati del Vecchio Continente spicca la prestazione negativa di Francoforte, che scende dello 0,79%, Londra scende dello 0,75%. Calo deciso anche per Parigi, che segna un -1,1%. A picco Piazza Affari, con il FTSE MIB che accusa un ribasso dell'1,87%; sulla stessa linea, si abbattono le vendite sul FTSE Italia All-Share, che continua la giornata a 23.972 punti, in forte calo dell'1,79%.

Scivolano sul listino milanese tutti i settori.

Tra i peggiori della lista di Piazza Affari, in maggior calo i comparti viaggi e intrattenimento (-3,07%), tecnologia (-2,79%) e bancario (-2,43%).

Una giornata da dimenticare per Piazza Affari, con tutte le Blue Chip che mostrano una performance negativa.

Le più forti vendite si manifestano su Tenaris, che prosegue le contrattazioni a -4,05%.

In apnea Leonardo, che arretra del 3,38%.

Tonfo di STMicroelectronics, che mostra una caduta del 3,20%.

Sotto pressione Unicredit, con un forte ribasso del 3,15%.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, De' Longhi (+1,63%), Sanlorenzo (+1,45%) e Piaggio (+1,38%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Maire Tecnimont, che ottiene -4,70%.

Soffre Enav, che evidenzia una perdita del 4,42%.

Lettera su FILA, che registra un importante calo del 4,23%.

Affonda Autogrill, con un ribasso del 4,13%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.