Lunedì 8 Marzo 2021, ore 13.02
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Giù Piazza Affari assieme alle altre Borse europee

Commento, Finanza, Spread ·
(Teleborsa) - Tutti negativi gli indici di Piazza Affari e degli altri principali listini europei che confermano l'intonazione debole della prima parte della seduta. Segnali di prudenza e debolezza giungono anche dai future sugli indici a stelle e strisce lasciando prevedere una partenza negativa per la borsa di Wall Street, più tardi.

C'è attesa tra gli investitori per l'audizione di questo pomeriggio del presidente della Fed Jerome Powell al Senato USA per carpire indizi sulle prossime mosse della banca centrale americana.

Sul mercato valutario, l'Euro / Dollaro USA mantiene la posizione sostanzialmente stabile su 1,215. Sostanzialmente stabile l'oro, che continua la sessione sui livelli della vigilia a quota 1.809,1 dollari l'oncia. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) è sostanzialmente stabile su 62,1 dollari per barile.



Balza in alto lo spread, posizionandosi a +96 punti base, con un incremento di 2 punti base, con il rendimento del BTP decennale pari allo 0,66%.

Tra le principali Borse europee spicca la prestazione negativa di Francoforte, che scende dell'1,14%, deludente Londra, che si adagia poco sotto i livelli della vigilia, ed è senza slancio Parigi, che negozia con un -0,14%. Giornata “no” per la Borsa italiana, in flessione dello 0,79% sul FTSE MIB; sulla stessa linea, vendite diffuse sul FTSE Italia All-Share, che continua la giornata a 24.864 punti.

In luce sul listino milanese il comparto viaggi e intrattenimento, con un +2,64% sul precedente.

Tra i peggiori della lista di Piazza Affari, in maggior calo i comparti tecnologia (-3,53%), chimico (-2,65%) e sanitario (-2,21%).

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo Atlantia (+4,13%), Leonardo (+3,22%), Exor (+1,68%) e Unipol (+1,31%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Amplifon, che prosegue le contrattazioni a -4,27%.

Pesante STMicroelectronics, che segna una discesa di ben -3,84 punti percentuali.

Seduta drammatica per DiaSorin, che crolla del 3,71%.

Sensibili perdite per Banca Mediolanum, in calo del 2,74%.

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, Autogrill (+5,78%), Datalogic (+3,57%), Cattolica Assicurazioni (+2,69%) e ENAV (+2,53%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Biesse, che prosegue le contrattazioni a -5,95%.

In apnea GVS, che arretra del 4,37%.

Tonfo di Tinexta, che mostra una caduta del 4,15%.

Lettera su Sesa, che registra un importante calo del 3,01%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.