Sabato 17 Aprile 2021, ore 21.48
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Seduta positiva in Piazza Affari

Vola TIM dopo conti e piano

Commento, Finanza, Spread ·
(Teleborsa) - Si chiude in frazionale rialzo la seduta finanziaria delle principali Borse Europee. Si muove in lieve rialzo anche la borsa di Wall Street con l'S&P-500 che evidenzia un incremento dello 0,56%, dopo le rassicurazioni del presidente della Fed, Jerome Powell, sulla necessità di mantenere l'attuale politica monetaria ultra accomodante.

Sul mercato valutario, stabile l'Euro / Dollaro USA, che continua la sessione sui livelli della vigilia e si ferma a 1,214. L'Oro continua la seduta poco sotto la parità, con un calo dello 0,30%. Pioggia di acquisti sul petrolio (Light Sweet Crude Oil), che mostra un guadagno del 2,16%.

Balza in alto lo spread, posizionandosi a +99 punti base, con un incremento di 3 punti base, con il rendimento del BTP decennale pari allo 0,69%.

Tra i listini europei ben comprata Francoforte, che segna un forte rialzo dello 0,80%, Londra avanza dello 0,50%, e si muove in modesto rialzo Parigi, evidenziando un incremento dello 0,31%. Lieve aumento per la Borsa di Milano, che mostra sul FTSE MIB un rialzo dello 0,69%; sulla stessa linea, piccolo scatto in avanti per il FTSE Italia All-Share, che arriva a 25.133 punti.




In buona evidenza a Milano i comparti telecomunicazioni (+5,46%), bancario (+1,48%) e petrolio (+1,30%).

Nel listino, le peggiori performance sono quelle dei settori utility (-0,63%) e tecnologia (-0,54%).

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo Telecom Italia (+9,16%), Leonardo (+4,02%), Tenaris (+3,47%) e Unicredit (+2,74%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Atlantia, che prosegue le contrattazioni a -2,03%.

Calo deciso per Terna, che segna un -1,06%.

Contrazione moderata per DiaSorin, che soffre un calo dello 0,94%.

Sottotono Mediobanca che mostra una limatura dello 0,73%.

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, Cattolica Assicurazioni (+7,45%), Garofalo Health Care (+4,68%), Zignago Vetro (+3,74%) e Tamburi (+3,08%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Tinexta, che ottiene -5,66%.

Sotto pressione Falck Renewables, con un forte ribasso dell'1,54%.

Soffre Cerved Group, che evidenzia una perdita dell'1,22%.

Preda dei venditori ERG, con un decremento dell'1,03%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.