Venerdì 14 Maggio 2021, ore 19.36
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Vendite a Piazza Affari. Immobile il resto dell'Europa

Commento, Finanza, Spread ·
(Teleborsa) - Nulla di fatto per le principali Borse del Vecchio Continente che continuano gli scambi sulla parità, attorno al giro di boa. In contro trend Piazza Affari, protagonista di una sessione in rosso.

Sul mercato valutario, prevale la cautela sull'Euro / Dollaro USA, che continua la seduta con un leggero calo dello 0,42%. L'Oro continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a +0,06%. Giornata da dimenticare per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che scambia a 59,22 dollari per barile, con un ribasso del 3,80%.

Sui livelli della vigilia lo spread, che si mantiene a +97 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona allo 0,62%.

Tra i mercati del Vecchio Continente incolore Francoforte, che non registra variazioni significative, rispetto alla seduta precedente, giornata fiacca per Londra, che segna un calo dello 0,22%. Piccola perdita per Parigi, che scambia con un -0,36%. Si muove in frazionale ribasso Piazza Affari, con il FTSE MIB che sta lasciando sul parterre lo 0,58%; sulla stessa linea, depressa il FTSE Italia All-Share, che scambia sotto i livelli della vigilia a 26.271 punti.



Apprezzabile rialzo a Milano per i comparti utility (+2,43%), media (+1,95%) e tecnologia (+1,37%).

Tra i peggiori della lista del listino azionario italiano, in maggior calo i comparti telecomunicazioni (-4,77%), bancario (-2,02%) e servizi finanziari (-2,02%).

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, exploit di Amplifon, che mostra un rialzo del 5,83%.

Buoni spunti su Telecom Italia, che mostra un ampio vantaggio dell'1,96%.

Ben impostata DiaSorin, che mostra un incremento dell'1,71%.

Tonica A2A che evidenzia un bel vantaggio dell'1,19%.

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Saipem, che prosegue le contrattazioni a -3,05%.

Sessione nera per Moncler, che lascia sul tappeto una perdita del 2,44%.

In caduta libera Banca Mediolanum, che affonda del 2,36%.

Pesante Unipol, che segna una discesa di ben -2,33 punti percentuali.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, Bff Bank (+2,66%), Mutuionline (+2%), IREN (+1,65%) e Ferragamo (+1,16%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su GVS, che prosegue le contrattazioni a -5,18%.

Seduta drammatica per FILA, che crolla del 2,79%.

Sensibili perdite per Technogym, in calo del 2,47%.

In apnea Saras, che arretra del 2,55%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.