Giovedì 24 Giugno 2021, ore 02.22
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Borse europee deboli. Limita le perdite Piazza Affari

Commento, Finanza, Spread ·
(Teleborsa) - Modesta diminuzione per la Borsa di Milano, mentre tiene sui valori precedenti il resto dell'Europa. Si muove in modesto rialzo la borsa di Wall Street con l'S&P-500, che evidenzia un incremento dello 0,44%. A dominare la scena oggi sono stati il meeting della BCE e i nuovi dati sull'inflazione USA. Sul primo punto, la Banca centrale europea ha confermato l'orientamento accomodante: tassi ai minimi e accelerazione acquisti PEPP. L'inflazione USA a maggio ha registrato un +5% su base annuale, ai massimi da agosto 2008.

Nessuna variazione significativa per l'Euro / Dollaro USA, che scambia sui valori della vigilia a 1,217. L'Oro mostra un timido guadagno, con un progresso dello 0,28%. Lieve aumento del petrolio (Light Sweet Crude Oil) che sale a 69,74 dollari per barile.



In discesa lo spread, che retrocede a quota +100 punti base, con un decremento di 2 punti base, mentre il BTP decennale riporta un rendimento dello 0,75%.

Tra i mercati del Vecchio Continente Francoforte è stabile, riportando un moderato -0,06%, andamento cauto per Londra, che mostra una performance pari a +0,08%, e giornata fiacca per Parigi, che segna un calo dello 0,26%.

A Milano, si è mosso sotto la parità il FTSE MIB, che scende a 25.638 punti, con uno scarto percentuale dello 0,40%, proseguendo la serie di tre ribassi consecutivi, iniziata martedì scorso; sulla stessa linea, depressa nel finale il FTSE Italia All-Share, che chiude sotto i livelli della vigilia a 28.096 punti.

Leggermente negativo il FTSE Italia Mid Cap (-0,63%); sulla stessa tendenza, in lieve ribasso il FTSE Italia Star (-0,24%).

Al termine della seduta della Borsa di Milano, risulta che il controvalore degli scambi nella seduta odierna è stato pari a 2,05 miliardi di euro, in rialzo del 4,06% rispetto ai precedenti 1,97 miliardi; mentre i volumi scambiati sono passati da 0,51 miliardi di azioni della seduta precedente agli odierni 0,5 miliardi.

Tra i 435 titoli scambiati sul listino milanese, 152 azioni hanno chiuso la seduta odierna in rialzo, mentre 239 hanno portato a casa una flessione. Poco variate le restanti 44 azioni.

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, tonica STMicroelectronics che evidenzia un bel vantaggio dell'1,73%.

Seduta senza slancio per ENI, che riflette un moderato aumento dello 0,67%.

Le più forti vendite, invece, si sono abbattute su CNH Industrial, che ha terminato le contrattazioni a -2,13%.

In rosso Prysmian, che evidenzia un deciso ribasso dell'1,95%.

Spicca la prestazione negativa di Banca Mediolanum, che scende dell'1,83%.

Moncler scende dell'1,39%.

Tra i migliori titoli del FTSE MidCap, Fincantieri (+5,12%), IGD (+3,12%), El.En (+1,23%) e SOL (+0,83%).

Le peggiori performance, invece, si sono registrate su Sanlorenzo, che ha chiuso a -5,06%.

Tonfo di GVS, che mostra una caduta del 3,47%.

Lettera su Technogym, che registra un importante calo del 2,86%.

Affonda Autogrill, con un ribasso del 2,24%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.