Facebook Pixel
Martedì 28 Settembre 2021, ore 09.42
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Covid, EMA: "Con due dosi vaccini proteggono da variante Delta"

Nessuna raccomandazione definitiva sull'eterologa. Tutti i dati illustrati oggi dall'Agenzia europea per i medicinali

Economia, Salute e benessere ·
(Teleborsa) - "I nostri dati mostrano che due dosi dei quattro vaccini approvati proteggono contro la variante Delta, questi dati sono rassicuranti. È importante continuare la vaccinazione con particolare attenzione alle persone più vulnerabili e gli anziani". È quanto ha annunciato oggi Marco Cavaleri, capo della task force sui vaccini dell'Agenzia europea del farmaco (Ema) rassicurando sull'efficacia dei sieri Pfizer-BioNTech, Moderna, AstraZeneca e Johnson & Johnson.

Ulteriori accertamenti sono invece necessari per certificare il livello di protezione dato dal mix derivante dalla vaccinazione eterologa, proposta a quanti hanno ricevuto la prima dose con il vaccino di AstraZeneca. "Attualmente l'Ema non è in grado di fornire una raccomandazione definitiva sull'uso di diversi vaccini anti-Covid per le due dosi del ciclo di vaccinazione, ma – ha affermato Cavaleri – i dati preliminari di studi in Spagna e Germania mostrano una buona risposta immunitaria e nessun problema di sicurezza. La strategia di vaccinazione eterologa ha storicamente dimostrato di essere di successo, è stata utilizzata per altri vaccini e ha una solida logica scientifica".

Riguardo alle terapie per curare il Covid-19 Cavaleri ha spiegato che "tutti e cinque i trattamenti selezionati dalla Commissione europea nell'ambito della sua strategia terapeutica sono attualmente in fase di revisione continua da parte dell'Ema". Una revisione che "continuerà durante l'estate". I primi pareri – ha concluso il responsabile della task force – "sono attesi entro la fine dell'anno".



Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.