Facebook Pixel
Domenica 19 Settembre 2021, ore 18.58
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Wall Street delusa dalle richieste di disoccupazione

Commento, Finanza ·
(Teleborsa) - Prosegue senza grandi scossoni la borsa di Wall Street dopo la delusione per i dati sui sussidi di disoccupazione, cresciuti a sorpresa, mentre gli analisti si aspettavano una ripresa del mercato del lavoro che, invece, mostra segnali ancora di irregolarità.

Tra gli indici statunitensi, si muove sulla parità il Dow Jones; sulla stessa linea, rimane ai nastri di partenza l'S&P-500 (New York), che si posiziona a 4.361 punti, in prossimità dei livelli precedenti. Poco sopra la parità il Nasdaq 100 (+0,43%); come pure, guadagni frazionali per l'S&P 100 (+0,21%).

In luce sul listino nordamericano S&P 500 i comparti informatica (+0,55%) e sanitario (+0,45%). Tra i più negativi della lista dell'S&P 500, troviamo i comparti finanziario (-1,13%) e energia (-0,87%).




Al top tra i giganti di Wall Street, Salesforce.Com (+2,37%), Nike (+1,43%), Microsoft (+1,23%) e Apple (+1,23%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Honeywell International, che continua la seduta con -2,75%.

Sensibili perdite per Travelers Company, in calo del 2,71%.

Spicca la prestazione negativa di JP Morgan, che scende dell'1,41%.

American Express scende dell'1,36%.

Tra i protagonisti del Nasdaq 100, Ebay (+2,89%), Intuitive Surgical (+2,63%), Starbucks (+2,57%) e Biogen (+2,12%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Texas Instruments, che prosegue le contrattazioni a -4,80%.

In apnea Western Digital, che arretra del 2,72%.

Tonfo di Micron Technology, che mostra una caduta del 2,50%.

Lettera su Nxp Semiconductors N V, che registra un importante calo del 2,26%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.