Facebook Pixel
Martedì 26 Ottobre 2021, ore 21.49
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Mercati europei positivi. La Fed inizia il tapering ma non è segnale aumento tassi

Commento, Finanza, Spread ·
(Teleborsa) - Chiudono in territorio positivo i principali mercati di Eurolandia, inclusa Piazza Affari, nel giorno in cui il presidente della Federal Reserve, Jerome Powell, da Jackson Hole avvia il processo di riduzione degli acquisti di asset, a partire da quest'anno, segnalando comunque che la banca centrale americana non ha alcuna fretta di alzare i tassi di interesse.

Sul mercato valutario, l'Euro / Dollaro USA mostra un timido guadagno, con un progresso dello 0,27%. L'Oro continua la sessione in rialzo e avanza a quota 1.808,8 dollari l'oncia. Giornata di forti guadagni per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), in rialzo dell'1,94% mentre le piattaforme nel Golfo del Messico stanno cominciando a sospendere la produzione a causa dell'allarme uragano per il week end.

Lo Spread migliora, toccando i +106 punti base, con un calo di 2 punti base rispetto al valore precedente, con il rendimento del BTP decennale pari allo 0,64%.

Tra i listini europei piccolo passo in avanti per Francoforte, che mostra un progresso dello 0,37%, composta Londra, che cresce di un modesto +0,32%, e performance modesta per Parigi, che mostra un moderato rialzo dello 0,24%. Piazza Affari archivia la giornata con un guadagno frazionale sul FTSE MIB dello 0,56%; sulla stessa linea, piccolo scatto in avanti per il FTSE Italia All-Share, che arriva a 28.598 punti.


Dai dati di chiusura di Borsa Italiana, risulta che il controvalore degli scambi nella seduta odierna è stato pari a 1,17 miliardi di euro, in calo del 29,68%, rispetto ai 1,67 miliardi della vigilia; mentre i volumi scambiati sono passati da 0,6 miliardi di azioni della seduta precedente agli odierni 0,51 miliardi.

Tra i 430 titoli trattati, 220 azioni hanno chiuso la sessione odierna in progresso, mentre 161 hanno chiuso in ribasso. Invariati i restanti 49 titoli.

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, exploit di STMicroelectronics, che mostra un rialzo del 2,14%.

Tonica DiaSorin che evidenzia un bel vantaggio dell'1,99%.

In luce Banco BPM, con un ampio progresso dell'1,67%.

Andamento positivo per Tenaris, che avanza di un discreto +1,6%.

Le più forti vendite, invece, si sono abbattute su Saipem, che ha terminato le contrattazioni a -0,62%.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Tamburi (+3,42%), Brunello Cucinelli (+3,28%), Biesse (+2,36%) e Esprinet (+2,24%).

Le più forti vendite, invece, si sono abbattute su Technogym, che ha terminato le contrattazioni a -3,18%.

Crolla GVS, con una flessione del 2,07%.

Si concentrano le vendite su MARR, che soffre un calo dell'1,93%.

Vendite su CIR, che registra un ribasso dell'1,38%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.