Facebook Pixel
Lunedì 24 Gennaio 2022, ore 11.34
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Poco mossi i Listini europei

Focus sulle trimestrali

Commento, Finanza, Spread ·
(Teleborsa) - Seduta prudente per le principali borse del Vecchio Continente, mentre continua a pieno ritmo la pubblicazione delle trimestrali. L'incertezza si ha anche sulla piazza di Milano che si posiziona sulla linea di parità.

Sul mercato valutario, l'Euro / Dollaro USA è sostanzialmente stabile e si ferma su 1,147. Lieve aumento dell'oro, che sale a 1.857 dollari l'oncia. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) perde lo 0,77% e continua a trattare a 80,71 dollari per barile.

In lieve rialzo lo spread, che si posiziona a +118 punti base, con un timido incremento di 2 punti base, con il rendimento del BTP a 10 anni pari allo 0,90%.

Tra i listini europei piatta Francoforte, che tiene la parità, piccolo passo in avanti per Londra, che mostra un progresso dello 0,39%; senza spunti Parigi, che non evidenzia significative variazioni sui prezzi. Sosta sulla parità la Borsa di Milano, con il FTSE MIB che si attesta a 27.549 punti; sulla stessa linea, giornata senza infamia e senza lode per il FTSE Italia All-Share, che rimane a 30.208 punti.


Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, in evidenza Nexi, che mostra un forte incremento del 3,34% forte dei risultati appena accennati.

Svetta CNH Industrial che segna un importante progresso del 2,51%: Iveco che nascerà dalla scissione di CNH sarà quotata a Milano il prossimo 3 gennaio.

Moncler avanza dell'1,81%.

Si muove in territorio positivo STMicroelectronics, mostrando un incremento dell'1,16%.

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Interpump, che prosegue le contrattazioni a -5,90%.

Vendite a piene mani su Poste Italiane, che soffre un decremento del 2,16% nel giorno in cui ha alzato il velo sui conti di bilancio.

Sotto pressione Tenaris, che accusa un calo dell'1,53%.

Scivola Saipem, con un netto svantaggio dell'1,43%.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, Bff Bank (+4,10%), Reply (+2,47%), Cattolica Assicurazioni (+2,30%) e Piaggio (+2,07%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Tinexta, che ottiene -6,88%.

Pessima performance per GVS, che registra un ribasso del 6,51%.

Sessione nera per De' Longhi, che lascia sul tappeto una perdita del 6,26%.

In caduta libera Alerion Clean Power, che affonda del 4,34%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.