Facebook Pixel
Martedì 30 Novembre 2021, ore 22.59
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Crollano i mercati europei su timori nuova variante

Commento, Finanza, Spread ·
(Teleborsa) - Seduta difficile per Piazza Affari, che scambia in netto calo, in accordo con gli altri Listini continentali, che accusano perdite consistenti sui timori legati alla nuova variante sudafricana del coronavirus. Gli scienziati stanno ancora determinando se la variante, chiamata B.1.1529 ed emersa in Sud Africa, sia più trasmissibile o più letale delle precedenti, ma sembra certo il fatto che abbia il maggior numero di mutazioni di qualsiasi ceppo finora identificato. Ciò ha già portato alcuni Paesi a limitare i viaggi dal Sudafrica e dai Paesi vicini.

Sul fronte macroeconomico, l'Istat ha stimato una diminuzione dell'indice del clima di fiducia dei consumatori a novembre, mentre la fiducia dei consumatori francesi è rimasta stabile nello stesso mese. Intanto, hanno continuato a crescere i prezzi import in Germania a ottobre.

Leggera crescita dell'Euro / Dollaro USA, che sale a quota 1,126. L'Oro, in aumento (+1,07%), raggiunge 1.807,6 dollari l'oncia. Giornata da dimenticare per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che scambia a 73,17 dollari per barile, con un ribasso del 6,29%.



Sulla parità lo spread, che rimane a quota +128 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona allo 0,93%.

Tra i listini europei crolla Francoforte, con una flessione del 2,77%, vendite a piene mani su Londra, che soffre un decremento del 2,83%, e pessima performance per Parigi, che registra un ribasso del 3,40%.

A Milano, forte calo del FTSE MIB (-2,97%), che ha toccato 26.294 punti; sulla stessa linea, il FTSE Italia All-Share crolla del 2,85%, scendendo fino a 28.791 punti.

In netto peggioramento il FTSE Italia Mid Cap (-1,82%); con analoga direzione, in ribasso il FTSE Italia Star (-1,39%).

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, su di giri DiaSorin (+5,86%).

Si muove in modesto rialzo Telecom Italia, evidenziando un incremento dello 0,93%.

I più forti ribassi, invece, si verificano su Unicredit, che continua la seduta con -5,18%.

Sessione nera per Tenaris, che lascia sul tappeto una perdita del 4,71%.

Si concentrano le vendite su Atlantia, che soffre un calo del 4,55%.

Vendite su ENI, che registra un ribasso del 4,52%.

Tra i migliori titoli del FTSE MidCap, GVS (+2,12%), B.F (+1,43%) e SOL (+1,17%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Autogrill, che ottiene -6,40%.

In caduta libera Saras, che affonda del 4,88%.

Pesante Tod's, che segna una discesa di ben -4,45 punti percentuali.

Seduta negativa per ENAV, che mostra una perdita del 4,15%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.