Facebook Pixel
Martedì 4 Ottobre 2022, ore 02.35
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Borse europee prudenti insieme a Piazza Affari

Commento, Finanza, Spread ·
(Teleborsa) - Le Borse europee e Piazza Affari avviano la seduta all'insegna della prudenza, dopo il rally messo a segno alla vigilia dell'Immacolata ed in scia alla performance mista dell'Asia.

A sostenere i mercati contribuiscono ancora le rassicurazioni giunte dal consulente sanitario della Casa Bianca Antony Fauci sulla non aggressività della variante Omicron, anche se la pandemia ed i contagi imperversano in tutta Europa. A pesare contribuiscono anche le tensioni geopolitiche fra USA e Russia dopo l'esito deludente del vertice Biden-Putin sull'Ucraina.

Nessuna variazione significativa per l'Euro / Dollaro USA, che scambia sui valori della vigilia a 1,128. L'Oro mostra un timido guadagno, con un progresso dello 0,21%. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) perde l'1,00% e continua a trattare a 71,33 dollari per barile.



Invariato lo spread, che si posiziona a +130 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si attesta allo 0,92%.

Tra i mercati del Vecchio Continente senza slancio Francoforte, che negozia con un +0,04%, giornata moderatamente positiva per Londra, che sale di un frazionale +0,45%, e seduta senza slancio per Parigi, che riflette un moderato aumento dello 0,48%.

Sostanzialmente stabile Piazza Affari, che continua la sessione sui livelli della vigilia, con scambi al minimo per la festività dell'Immacolata. L'indice FTSE MIB si ferma a 27.126 punti; sulla stessa linea il FTSE Italia All-Share, che continua la giornata a 29.719 punti. Sulla parità il FTSE Italia Mid Cap (+0,18%); poco sopra la parità il FTSE Italia Star (+0,56%).

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, in primo piano DiaSorin, che mostra un forte aumento del 2,04%.

Buona performance per Interpump, che cresce dell'1,90%.

Sostenuta Telecom Italia, con un discreto guadagno dell'1,02%.

Piccolo passo in avanti per Azimut, che mostra un progresso dello 0,85%.

Dal lato opposto Saipem, che perde l'1,22%.

Sostanzialmente debole Unipol, che registra una flessione dello 0,93%.

Si muove sotto la parità CNH Industrial, evidenziando un decremento dello 0,62%.

Contrazione moderata per Unicredit, che soffre un calo dello 0,58%.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Esprinet (+2,94%), Juventus (+2,35%), Alerion Clean Power (+1,56%) e Reply (+1,46%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Saras, che continua la seduta con -1,52%.

Spicca la prestazione negativa di Tod's, che scende dell'1,51%.

Danieli scende dell'1,26%.

Sottotono Caltagirone SpA che mostra una limatura dello 0,94%.

Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.