Facebook Pixel
Lunedì 23 Maggio 2022, ore 22.22
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Milano scende, l'Europa fa peggio

Investitori in attesa dei dati chiave sull'inflazione attesi per mercoledì

Commento, Finanza, Spread ·
(Teleborsa) - Sono deboli i valori per Piazza Affari, mentre si muovono in deciso calo gli altri mercati europei. Intanto il mercato americano mostra scambi in forte ribasso, con gli investitori in attesa dei dati chiave sull'inflazione attesi per mercoledì, che potrebbero spingere la Federal Reserve su una posizione ancora più hawkish.

Sul mercato valutario, lieve calo dell'Euro / Dollaro USA, che scende a quota 1,132. L'Oro mantiene la posizione sostanzialmente stabile su 1.794,3 dollari l'oncia. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) continua la seduta poco sotto la parità con una variazione negativa dello 0,56%.

Lo Spread tra il rendimento del BTP e quello del Bund tedesco si riduce, attestandosi a +135 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona all'1,27%.

Tra i listini europei seduta negativa per Francoforte, che mostra una perdita dell'1,13%, tentenna Londra, che cede lo 0,53%, e sotto pressione Parigi, che accusa un calo dell'1,44%. Sessione negativa per Piazza Affari, con il FTSE MIB che lascia sul parterre lo 0,96%, portando avanti la scia ribassista di tre cali consecutivi, avviata giovedì scorso; sulla stessa linea, chiude in retromarcia il FTSE Italia All-Share, che scivola a 29.821 punti.


Dai dati di chiusura di Borsa Italiana, risulta che il controvalore degli scambi nella seduta odierna è stato pari a 2,24 miliardi di euro, in calo del 18,73%, rispetto ai 2,75 miliardi della vigilia; mentre i volumi scambiati sono passati da 0,7 miliardi di azioni della seduta precedente agli odierni 0,53 miliardi.

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, buoni spunti su Leonardo, che mostra un ampio vantaggio dell'1,86%.

Ben impostata Pirelli, che mostra un incremento dell'1,46%.

Guadagno moderato per Poste Italiane, che avanza dello 0,95%.

Piccoli passi in avanti per Banca Mediolanum, che segna un incremento marginale dello 0,93%.

I più forti ribassi, invece, si sono verificati su Nexi, che ha archiviato la seduta a -4,77%.

Vendite a piene mani su STMicroelectronics, che soffre un decremento del 4,53%.

Pessima performance per Amplifon, che registra un ribasso del 4,41%.

Sessione nera per DiaSorin, che lascia sul tappeto una perdita del 4,33%.

Da solo nella classifica dei risultati positivi del FTSE MidCap, Cattolica Assicurazioni si posiziona su un buon +0,88%.

I più forti ribassi, invece, si sono verificati su Unieuro, che ha archiviato la seduta a -9,08%.

In caduta libera Ferragamo, che affonda dell'8,83%.

Pesante Tinexta, che segna una discesa di ben -8,35 punti percentuali.

Seduta drammatica per Sesa, che crolla del 6,98%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.