Facebook Pixel
Domenica 26 Giugno 2022, ore 10.16
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Giappone, indice PMI manifattura gennaio sale a 54,6 punti

Economia, Macroeconomia ·
(Teleborsa) - L'attività della manifattura in Giappone ha continuato a crescere a gennaio, confermandosi in buona espansione. L'indice PMI manifatturiero Jibun Bank, pubblicato da Markit, indica un valore di 54,6 punti, migliore dei 54,3 punti di dicembre. L'indicatore si rafforza così sopra la soglia critica dei 50 punti, che fa da spartiacque tra contrazione e crescita economic, e risulta al suo massimo dal gennaio 2018. Le attese del mercato erano per un valore di 55 punti.

Arrivano invece dati negativi dal PMI servizi, che è sceso a 46,6 punti dai 52,1 punti del mese precedente. Ciò porta sotto la soglia critica dei 50 punti anche il PMI composito. "I dati Flash PMI hanno indicato che l'attività delle imprese del settore privato giapponese è scesa in territorio di contrazione per la prima volta in quattro mesi all'inizio del 2022 - ha commentato Usamah Bhatti, economista di IHS Markit - Il ritmo del calo è stato modesto, guidato dal calo più netto dell'attività di servizi da agosto, mentre i produttori ha commentato un leggero aumento della crescita della produzione".



"Le aziende del settore privato hanno riferito che l'aumento dei casi di Covid-19 della variante Omicron ha ostacolato la fiducia dei clienti, in particolare nei settori a contatto con i clienti in tutto il settore dei servizi, poiché le restrizioni sono state reintrodotte in varie prefetture, inclusa la capitale Tokyo - ha aggiunto - Perturbazioni sono state segnalate anche nel mercato del lavoro, dove i livelli di occupazione sono diminuiti per la prima volta in un anno. Positivamente, è apparso che le pressioni sui prezzi potrebbero aver raggiunto il picco alla fine dello scorso anno, poiché le aziende hanno notato per la prima volta in cinque mesi un indebolimento dell'inflazione dei prezzi degli input. Infine, le aziende sono rimaste fiduciose riguardo alle prospettive per l'attività in Giappone per il prossimo anno, anche se l'ottimismo è sceso al livello più debole da gennaio 2021".
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.