Facebook Pixel
Sabato 4 Febbraio 2023, ore 14.07
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Wall Street positiva, resta alta l'inflazione

Commento, Finanza ·
(Teleborsa) - La borsa di Wall Street si avvia a chiudere la seduta odierna al rialzo, l'ultima della settimana e del mese di luglio, dopo che ieri è emerso che gli Stati Uniti sono in recessione tecnica.

La prima lettura del PIL del secondo trimestre ha mostrato che l'economia statunitense si è contratta ancora dopo il calo registrato nel primo trimestre. E l'inflazione PCE, misura preferita dalla Federal Reserve, è balzata a giugno facendo segnare il più grande rialzo mensile dal febbraio 1981. Ma le trimestrali positive di big tech, come Apple e Amazon sostengono Wall Street.

Tra gli indici statunitensi, il Dow Jones sta mettendo a segno un +0,54%, proseguendo la serie di tre rialzi consecutivi, iniziata mercoledì scorso; sulla stessa linea, l'S&P-500 guadagna lo 0,95% rispetto alla seduta precedente, scambiando a 4.111 punti. In rialzo il Nasdaq 100 (+1,04%); sulla stessa linea, sale l'S&P 100 (+1,17%).

Energia (+3,83%), beni di consumo secondari (+3,40%) e beni industriali (+1,38%) in buona luce sul listino S&P 500. Tra i peggiori della lista del paniere S&P 500, in maggior calo i comparti beni di consumo per l'ufficio (-0,78%), sanitario (-0,62%) e telecomunicazioni (-0,53%).



Tra i protagonisti del Dow Jones, Chevron (+8,22%), Caterpillar (+4,42%), Apple (+3,20%) e DOW (+1,91%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Intel, che prosegue le contrattazioni a -8,93%.

In apnea Procter & Gamble, che arretra del 5,02%.

Soffre Cisco Systems, che evidenzia una perdita dell'1,12%.

Preda dei venditori Merck, con un decremento dell'1,10%.

Tra i protagonisti del Nasdaq 100, Amazon (+11,11%), Apple (+3,20%), KLA-Tencor (+3,11%) e Constellation Energy (+2,87%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Intel, che prosegue le contrattazioni a -8,93%.

Tonfo di Dexcom, che mostra una caduta del 6,36%.

Lettera su Comcast, che registra un importante calo del 6,03%.

Scende JD.com, con un ribasso del 4,72%.

Tra gli appuntamenti macroeconomici che avranno la maggiore influenza sull'andamento dei mercati USA:

Venerdì 29/07/2022
14:30 USA: Indice costo lavoro, trimestrale (atteso 1,2%; preced. 1,4%)
14:30 USA: Redditi personali, mensile (atteso 0,5%; preced. 0,6%)
14:30 USA: Spese personali, mensile (atteso 0,9%; preced. 0,3%)
15:45 USA: PMI Chicago (atteso 55 punti; preced. 56 punti)
16:00 USA: Fiducia consumatori Università Michigan (atteso 51,1 punti; preced. 50 punti).
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.