Facebook Pixel
Venerdì 30 Settembre 2022, ore 14.37
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Piazza Affari parte all'insegna della prudenza

Commento, Finanza, Spread ·
(Teleborsa) - Piazza Affari è stabile in avvio di settimana e non aggancia il trend moderatamente rialzista dei principali mercati europei.

L'Euro / Dollaro USA prosegue gli scambi con un guadagno frazionale dello 0,26%. L'Oro prosegue gli scambi con guadagno frazionale dello 0,21%. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil), in aumento (+0,85%), raggiunge 89,77 dollari per barile.



Sale lo spread, attestandosi a +206 punti base, con un incremento di 5 punti base, con il rendimento del BTP decennale pari al 2,90%.

Tra le principali Borse europee piccolo passo in avanti per Francoforte, che mostra un progresso dello 0,54%, piatta Londra, che tiene la parità, e composta Parigi, che cresce di un modesto +0,55%.

Piazza Affari continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a +0,13% sul FTSE MIB; sulla stessa linea, incolore il FTSE Italia All-Share, che continua la seduta a 24.755 punti, sui livelli della vigilia.

Consolida i livelli della vigilia il FTSE Italia Mid Cap (+0,05%); in frazionale progresso il FTSE Italia Star (+0,35%).

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, andamento positivo per Tenaris, che avanza di un discreto +1,31%.

Performance modesta per STMicroelectronics, che mostra un moderato rialzo dello 0,92%.

Resistente Saipem, che segna un piccolo aumento dello 0,85%.

A2A avanza dello 0,81%.

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Banco BPM, che prosegue le contrattazioni a -1,39%.

Deludente Pirelli, che si adagia poco sotto i livelli della vigilia.

Fiacca Intesa Sanpaolo, che mostra un piccolo decremento dello 0,67%.

Discesa modesta per Mediobanca, che cede un piccolo -0,63%.

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, Cementir Holding (+1,75%), Tamburi (+1,73%), Brembo (+1,55%) e Italmobiliare (+1,53%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Mfe B, che prosegue le contrattazioni a -3,63%.

Tonfo di Technogym, che mostra una caduta del 2,25%.

Soffre Banca Ifis, che evidenzia una perdita del 2,12%.

Preda dei venditori MARR, con un decremento dell'1,78%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.