Facebook Pixel
Venerdì 2 Dicembre 2022, ore 00.08
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Borsa americana prosegue debole

Commento, Finanza ·
(Teleborsa) - Wall Street prosegue la sessione all'insegna della debolezza, scontando maggiori probabilità di un rialzo incisivi die gtassi da parte della fed, dopo una serie di dati economici non troppo negativi. Il Dow Jones scambia in pari a 31.192 punti, mentre cede alle vendite l'S&P-500, che retrocede a 3.933 punti. In rosso il Nasdaq 100 (-0,87%); con analoga direzione, in lieve ribasso l'S&P 100 (-0,45%).

Apprezzabile rialzo nell'S&P 500 per i comparti sanitario (+1,30%) e finanziario (+1,23%). Nel listino, le peggiori performance sono quelle dei settori energia (-1,91%), utilities (-1,91%) e informatica (-1,57%).



In cima alla classifica dei colossi americani componenti il Dow Jones, United Health (+3,34%), JP Morgan (+2,49%), Boeing (+2,24%) e Goldman Sachs (+2,10%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Salesforce, che ottiene -2,19%.

In perdita Microsoft, che scende del 2,03%.

Seduta negativa per IBM, che mostra una perdita dell'1,61%.

Sotto pressione Chevron, che accusa un calo dell'1,28%.

Al top tra i colossi tecnologici di Wall Street, si posizionano Netflix (+7,46%), Okta (+3,34%), Illumina (+3,28%) e Align Technology (+2,93%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Adobe Systems, che prosegue le contrattazioni a -16,54%.

Pesante Autodesk, che segna una discesa di ben -3,12 punti percentuali.

Seduta negativa per Splunk, che scende del 2,78%.

Sensibili perdite per Zscaler, in calo del 2,65%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.