Facebook Pixel
Sabato 3 Dicembre 2022, ore 10.23
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Wall Street vira al ribasso dopo annuncio Fed

Commento, Finanza ·
(Teleborsa) - Wall Street alla fine vira al ribasso dopo l'annuncio della Fed, che ha aumentato i tassi di interesse di 75 punti al 3-3,25%, ma ha anche quasi azzerato le stime di crescita del PIL per quest'anno allo 0,2% dall'1,7% precedente, rafforzando i timori di recessione. Una sorpresa che è stata mal digerita dal mercato USA, mentre i Treasuries a 2 anni, scontando una serie ininterrotta di aumenti dei tassi, si sono portati al top dal 2007 al 4,1%.

A New York, l'indice Dow Jones sta lasciando sul parterre lo 0,20%, mentre l'S&P-500 si attesta a 3.856 punti. Senza direzione il Nasdaq 100 (+0,11%); con analoga direzione, pressoché invariato l'S&P 100 (-0,03%).

In buona evidenza nell'S&P 500 il comparto beni di consumo per l'ufficio. Tra i peggiori della lista dell'S&P 500, in maggior calo i comparti telecomunicazioni (-0,54%) e materiali (-0,45%).



Tra le migliori Blue Chip del Dow Jones, Wal-Mart (+1,92%), Home Depot (+0,80%), Goldman Sachs (+0,61%) e Chevron (+0,60%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Verizon Communication, che continua la seduta con -1,50%.

Spicca la prestazione negativa di Visa, che scende dell'1,20%.

Walt Disney scende dell'1,16%.

Calo deciso per JP Morgan, che segna un -1,02%.

Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.