Facebook Pixel
Domenica 29 Gennaio 2023, ore 13.02
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Repubblica Ceca, Banca centrale lascia tassi al 7%

Finanza ·
(Teleborsa) - Il Consiglio di della Banca centrale della Repubblica Ceca ha mantenuto invariati i tassi di interesse al termine della sua riunione odierna. Il repo rate a due settimane rimane al 7%, il discount rate al 6% e il tasso Lombard all'8%. Cinque membri hanno votato a favore di questa decisione e due membri hanno votato per aumentare i tassi di 0,75 punti percentuali.

I tassi di interesse "sono a un livello che sta attenuando le pressioni della domanda interna - si legge nello statement - Stanno rallentando la crescita dei prestiti bancari a famiglie e imprese e quindi anche della quantità di denaro nell'economia".

Allo stesso tempo, il board "ha confermato la sua determinazione a continuare a combattere l'inflazione fino a quando non sarà completamente sotto controllo, ovvero stabilizzata sull'obiettivo del 2% - viene aggiunto - Ciò significa che i tassi di interesse rimarranno relativamente alti per qualche tempo".



Nelle nuove stime, l'inflazione raggiungerà circa il 20% entro la fine di quest'anno. Viene prevista una media del 15,8% per l'intero anno (la previsione estiva prevedeva un'inflazione per l'intero anno del 16,5%). Secondo le previsioni, l'inflazione dovrebbe scendere intorno al 2% in un anno e mezzo.

La crescita economica rallenterà al 2,2% quest'anno (la previsione estiva per la crescita del PIL quest'anno era del 2,3%). La previsione prevede un calo dell'economia dello 0,7% il prossimo anno (la previsione estiva prevedeva una crescita del PIL dell'1,1%).
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.