Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Lunedì 16 Luglio 2018, ore 08.50
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Wall Street parte con il piede giusto

Gli indici USA tentano di proseguire il rimbalzo iniziato venerdì sera anche se la volatilità resta elevata

Finanza, Commento ·
(Teleborsa) - Partenza positiva per Wall Street, che prosegue il rimbalzo messo a segno venerdì sera in quella al termine di quella che si è rivelata la peggior settimana borsistica da oltre due anni.

A condizionare il sentiment i timori per una politica monetaria più aggressiva del previsto - timori ben visibili sul mercato dei titoli di Stato americani, dove i rendimenti dei T-bond viaggiano ai massimi di quattro anni - alla luce del netto miglioramento dei fondamentali economici e dell'inflazione. A tal proposito saranno importanti i numeri sui prezzi al consumo in arrivo mercoledì.

Vuota l'agenda macroeconomica odierna mentre c'è attesa per il bilancio che Donald Trump svelerà oggi. Il Presidente dovrebbe annunciare oltre 200 miliardi di dollari di investimenti nel settore militare e nelle infrastrutture. Prevista anche una consistente somma per la costruzione del muro al confine con il Messico.

Sulle prime battute Segno il Dow Jones mostra in aumento dello 0,96%, l'S&P-500 dell'1,19%. In denaro anche il Nasdaq 100 (+1,13%).

Tra le migliori Blue Chip del Dow Jones, Cisco Systems corre (+3,05%) grazie ad un upgrade. Bene anche McDonald's (+2,70%), American Express (+1,83%) e Exxon Mobil (+1,73%), quest'ultima in scia ai segnali di ripresa del petrolio e alla revisione al rialzo della domanda di oro nero da parte dell'OPEC.

Le peggiori performance, invece, si registrano su United Technologies, che lascia sul parterre l'1,15%.

Tra i protagonisti del Nasdaq 100, Cisco Systems (+3,05%), Shire (+3%), Mercadolibre (+2,72%) e Alexion Pharmaceuticals (+2,64%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Netease, che arretra dello 0,56%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.