Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Sabato 30 Maggio 2020, ore 20.26
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Borse europee a prova di rimbalzo nonostante persistere incertezze

Commento, Finanza, Spread ·
(Teleborsa) - Le borse europee puntano al rimbalzo, a dispetto del persistere di numerose incertezze, che turbano gli scambi. Il taglio quasi "a sorpresa" della Fed si è rivelato un boomerang, avendo alimentato maggiori ansie per l'emergenza Coronavirus. Intanto, i PMI dell'Eurozona hanno offerto un segnale di cautela, dopo la gelata del PMI dei servizi cinese, mentre in Italia il PIL si conferma in negativo.

L'Euro / Dollaro USA è sostanzialmente stabile su 1,116. L'Oro è fermo a 1.640,3 dollari l'oncia. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil), in aumento (+0,7%), raggiunge 47,51 dollari per barile.

Scende molto lo spread, raggiungendo +157 punti base, con un deciso calo di 22 punti base, con il rendimento del BTP a 10 anni che si posiziona allo 0,93%.

Tra i mercati del Vecchio Continente tonica Francoforte che evidenzia un bel vantaggio dello 0,83%, in luce Londra, con un ampio progresso dell'1,23%, andamento positivo per Parigi, che avanza di un discreto +1,03%. A Piazza Affari, il FTSE MIB continua la giornata con un aumento dello 0,98%, a 21.961 punti. Rimbalzo favorito dai settori utility (+1,60%), servizi finanziari (+1,53%) e assicurativo (+1,26%). Tra i peggiori il settore viaggi e intrattenimento (-1,20%).

Tra i best performers di Milano, in evidenza Exor (+3,41%), dopo aver annunciato un'ampia plusvalenza dalla vendita di PartnerRe.

Bene anche UBI Banca (+2,46%), Poste Italiane (+2,39%) e CNH Industrial (+1,88%).

La peggiore è la Juventus, che scivola del 2,13%.

Sotto pressione Banco BPM, con un forte ribasso dell'1,76%, sulle perplessità relative al nuovo Piano.

Discesa modesta per Ferrari, che cede un piccolo -0,91%.

Pensosa BPER, con un calo frazionale dello 0,63%.

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, Piaggio (+4,38%). dal lato opposto Interpump, che continua la seduta con -2,75%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.