Facebook Pixel
Lunedì 20 Settembre 2021, ore 22.06
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Il Sole 24 Ore, risultati semestre in miglioramento grazie a ricavi ed ebitda

L'Ebit è negativo per 1,1 milioni di euro in miglioramento di 3,4 milioni (negativo per 4,5 milioni al 30 giugno 2020)

Finanza ·
(Teleborsa) - I risultati del primo semestre 2021 de Il Sole 24 Ore chiudono in miglioramento rispetto al medesimo periodo 2020 grazie alla crescita dei ricavi (+9,7%) correlata al miglioramento del contesto pandemico, all’alta qualità dei contenuti, al lancio del nuovo formato del quotidiano, al buon andamento della raccolta pubblicitaria e al continuo sviluppo di prodotti dell’area Tax & Legal, all’accelerazione dell’area Eventi.

Ricavi consolidati pari a 96,8 milioni di euro che si confrontano con un valore pari a 88,2 milioni di euro del primo semestre 2020 in crescita di 8,6 milioni di euro (+9,7%) per lo sviluppo dei ricavi derivanti da abbonamenti digitali ai prodotti del Gruppo, che compensano la contrazione dei ricavi generati del quotidiano cartaceo e da vendita di periodici.

L'Ebitda è positivo per 7,3 milioni di euro in miglioramento di 3,5 milioni (positivo per 3,7 milioni al 30 giugno 2020), l'Ebit è negativo per 1,1 milioni di euro in miglioramento di 3,4 milioni (negativo per 4,5 milioni al 30 giugno 2020), mentre il risultato netto è negativo per 3,3 milioni di euro (negativo per 5,3 milioni al 30 giugno 2020) in miglioramento di 2 milioni.

Posizione finanziaria netta negativa per 57,4 milioni di euro, rispetto ai 50,9 milioni di euro negativi al 31 dicembre 2020 principalmente per i flussi di cassa dell’attività di investimento e il pagamento degli oneri non ricorrenti relativi alle uscite incentivate liquidate nel periodo.


Evoluzione prevedibile della gestione
"L’attuale incertezza legata al possibile protrarsi della diffusione del virus Covid-19 e delle relative varianti impone di mantenere una certa cautela rispetto alle previsioni positive dello scenario macroeconomico. Pertanto - spiega Il Sole 24 Ore - in considerazione della situazione di emergenza sanitaria, il settore editoriale, in particolare il mercato pubblicitario e le attività di organizzazione mostre ed eventi restano caratterizzati da un’incertezza su quelli che saranno i possibili effetti del perdurare dell’epidemia di Covid-19". Il Piano 2021-2024 "conferma il progressivo miglioramento degli indicatori economici e finanziari, trainati dalla crescita dei ricavi consolidati e dalla riduzione dei costi, inclusi quelli del personale per tutte le categorie. Rispetto al Piano 2020-2023 post-Covid le stime aggiornate proiettano per l’esercizio in corso una ripresa più lenta, per gli effetti della pandemia, e un’accelerazione negli anni successivi". Il Gruppo - conclude la nota - "continua a monitorare con estrema attenzione sia l’evolversi dell’emergenza sanitaria legata al virus Covid-19, sia l’andamento dei mercati di riferimento rispetto alle ipotesi di Piano, valutando l’effettiva possibilità di riprogrammare le iniziative previste, mantenendo al contempo un’attenzione proattiva e costante al contenimento di tutti i costi e all’individuazione di iniziative che possano ulteriormente mitigare il rischio legato ai ricavi a tutela di redditività e flussi di cassa attesi".
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.