Facebook Pixel
Venerdì 30 Settembre 2022, ore 15.03
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Deboli i Listini europei, euro a un passo da parità con dollaro

Commento, Finanza, Spread ·
(Teleborsa) - Milano è debole, in scia alle altre Borse di Eurolandia, con il sentiment che resta negativo sulle preoccupazioni per un peggioramento della crisi energetica e delle prospettive di crescita dell'Eurozona. Uno degli eventi clou della settimana sarà il rilascio del rapporto sull'inflazione statunitense (in programma domani pomeriggio). Sempre sul fronte macroeconomico, è crollato l'indice ZEW tedesco a luglio 2022, segnalando un significativo peggioramento del sentiment dell'economia nei prossimi mesi, con il clima che resta negativo.

A Piazza Affari affonda Saipem, dopo che ha comunicato che l'aumento di capitale da 2 miliardi di euro è stato sottoscritto al 70%. Ben comprata Leonardo, con Moody's che ha migliorato l'outlook a "Positivo" da "Stabile", confermando il rating a Ba1. Balza Prima Industrie, che si avvicina ai 25 euro di una potenziale OPA dei fondi Alpha e Peninsula, che hanno presentato manifestazioni di interesse ad alcuni azionisti. Pesante ribasso per Landi Renzo, che ha comunicato i dettagli dell'aumento di capitale. Negativa Sesa, che ha diffuso il bilancio al 30 aprile 2022, aumentato il dividendo e confermato la guidance.

Sostanzialmente stabile l'Euro / Dollaro USA, che continua la sessione sui livelli della vigilia e si ferma a 1,005. L'Europa è ancora l'epicentro dei timori di recessione, con l'incertezza relativa alla sua fornitura di energia che pesa sull'andamento del cambio tra la valuta comune e il biglietto verde.

Lieve aumento dell'oro, che sale a 1.737 dollari l'oncia. Prevalgono le vendite sul petrolio (Light Sweet Crude Oil), che continua la giornata a 99,43 dollari per barile, in forte calo del 4,48%.



Sale lo spread, attestandosi a +206 punti base, con un incremento di 5 punti base, con il rendimento del BTP decennale pari al 3,13%.

Tra gli indici di Eurolandia fiacca Francoforte, che mostra un piccolo decremento dello 0,58%, discesa modesta per Londra, che cede un piccolo -0,43%, e resta vicino alla parità Parigi (-0,09%).

A Piazza Affari, il FTSE MIB è in calo (-0,85%) e si attesta su 21.384 punti; sulla stessa linea, vendite diffuse sul FTSE Italia All-Share, che continua la giornata a 23.428 punti.

Sotto la parità il FTSE Italia Mid Cap, che mostra un calo dello 0,68%; sulla stessa linea, in ribasso il FTSE Italia Star (-1,01%).

Tra i best performers di Milano, in evidenza Leonardo (+2,55%), Inwit (+1,78%), Italgas (+1,01%) e STMicroelectronics (+0,80%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Saipem, che continua la seduta con -39,30%.

Lettera su Telecom Italia, che registra un importante calo del 5,85%.

Scende Banco BPM, con un ribasso del 5,48%.

Crolla BPER, con una flessione del 5,34%.

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, Brunello Cucinelli (+2,77%), doValue (+2,32%), Fincantieri (+1,39%) e ERG (+1,36%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Saras, che prosegue le contrattazioni a -8,53%.

Vendite a piene mani su Juventus, che soffre un decremento del 5,59%.

Si concentrano le vendite su Banca MPS, che soffre un calo del 4,53%.

Pessima performance per Sesa, che registra un ribasso del 3,75%.

Tra le grandezze macroeconomiche più importanti:

Martedì 12/07/2022
01:50 Giappone: Prezzi produzione, mensile (atteso 0,5%; preced. 0%)
11:00 Germania: Indice ZEW (atteso -38,3 punti; preced. -28 punti)

Mercoledì 13/07/2022
08:00 Germania: Prezzi consumo, annuale (atteso 7,6%; preced. 7,9%)
08:00 Germania: Prezzi consumo, mensile (atteso 0,1%; preced. 0,9%)
08:00 Regno Unito: Produzione industriale, annuale (atteso -0,5%; preced. 0,7%).
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.