Facebook Pixel
Giovedì 30 Marzo 2023, ore 03.23
Azioni Milano
09 A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

In calo i mercati europei, Milano inclusa

Da Davos doccia fredda Lagarde: "Inflazione troppo alta, continueremo ad alzare i tassi"

Commento, Finanza, Spread ·
(Teleborsa) - Chiude in territorio negativo Piazza Affari. Stesso andamento al ribasso anche per le principali Borse europee, dopo la doccia fredda della presidente della BCE, Lagarde, che ha parlato di "inflazione troppo alta" e la volontà della banca centrale europea di continuare ad alzare i tassi di interesse.

Sul mercato valutario, l'Euro / Dollaro USA è sostanzialmente stabile e si ferma su 1,081. Seduta positiva per l'oro, che sta portando a casa un guadagno dello 0,92%. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) continua gli scambi, con un aumento dello 0,84%, a 80,15 dollari per barile.

Sui livelli della vigilia lo spread, che si mantiene a +175 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona al 3,76%.

Tra i mercati del Vecchio Continente pesante Francoforte, che segna una discesa di ben -1,72 punti percentuali, sotto pressione Londra, con un forte ribasso dell'1,04%; seduta negativa per Parigi, che scende dell'1,86%. Sessione da dimenticare per la Borsa italiana, con il FTSE MIB che lascia sul terreno l'1,75%, interrompendo la serie di sei rialzi consecutivi, iniziata l'11 di questo mese, mentre, al contrario, il FTSE Italia All-Share avanza in maniera frazionale, arrivando a 28.231 punti.


In Borsa di Milano risulta che il controvalore degli scambi nella seduta odierna è stato pari a 2,11 miliardi di euro, dai 2,09 miliardi della seduta precedente; mentre i volumi scambiati quest'oggi sono passati da 0,71 miliardi di azioni della seduta precedente agli odierni 0,65 miliardi.

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, sostenuta Leonardo, con un discreto guadagno dell'1,89%.

Buoni spunti su Iveco, che mostra un ampio vantaggio dell'1,62%.

Le peggiori performance, invece, si sono registrate su Tenaris, che ha chiuso a -4,91%.

Soffre STMicroelectronics, che evidenzia una perdita del 3,76%.

Preda dei venditori CNH Industrial, con un decremento del 3,40%.

Si concentrano le vendite su Saipem, che soffre un calo del 3,32%.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, GVS (+7,00%), Saras (+1,71%), Italmobiliare (+1,21%) e Brunello Cucinelli (+0,57%).

I più forti ribassi, invece, si sono verificati su IREN, che ha archiviato la seduta a -4,03%.

Sensibili perdite per Datalogic, in calo del 3,96%.

In apnea OVS, che arretra del 3,81%.

Vendite su Reply, che registra un ribasso del 3,78%.

Tra i dati macroeconomici rilevanti:

Giovedì 19/01/2023
00:50 Giappone: Bilancia commerciale (atteso -1.652,8 Mld ¥; preced. -2.029 Mld ¥)
14:30 USA: Apertura cantieri (atteso 1,36 Mln unità; preced. 1,4 Mln unità)
14:30 USA: PhillyFed (atteso -11 punti; preced. -13,7 punti)
14:30 USA: Richieste sussidi disoccupazione, settimanale (atteso 214K unità; preced. 205K unità)
14:30 USA: Permessi edilizi (atteso 1,37 Mln unità; preced. 1,35 Mln unità).
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.