Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Giovedì 12 Dicembre 2019, ore 18.11
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Il Fondo Salva Stati: "Così è se vi pare"

Il Fondo Salva Stati può essere un'ipotesi percorribile a condizione di blindarlo dagli attacchi speculativi della finanza come è stato negli anni passati

Fabrizio Pezzani
Fabrizio Pezzani
Professore ordinario di Economia Aziendale presso l'Università L. Bocconi. E' autore di libri e pubblicazioni sui temi di governance e controllo delle amministrazioni pubbliche e private e delle relazioni tra economia, etica e società.
1 2 3 »
Il tema del Fondo Salva Stati, oggetto critico della capacità di governance di un Europa perennemente oscillante tra il principio istituzionale di solidarietà e gli interessi dei singoli paesi, può essere definito per come viene trattato il tema dai media, ricorrendo all'opera di Luigi Pirandello: "Così è se vi pare".

L'opera è incentrata su un tema molto caro a Pirandello: l'inconoscibilità del reale, di cui ognuno può dare una propria interpretazione che può non coincidere con quella degli altri. Si genera così un relativismo delle forme, delle convenzioni e dell'esteriorità, un'impossibilità a conoscere la verità assoluta; allo stesso modo in un mondo dominato dalla finanza eretta, fintamente, a verità incontrovertibile la verità diventa una dissolvenza incomprensibile tra incertezze e paure.

La finanza razionale, infatti, ha creato strumenti di valutazione del "rischio" in modo da potere emettere un giudizio in merito all'affidabilità di interi paesi e di intere collettività; il giudizio assume una sorta di verdetto finale irrevocabile, una sorta di sigillo asseverante il bene o il male determinato e misurato senza possibilità di replica e di tutela.

Il Fondo Salva Stati risponde ad una giusta esigenza di tutela reciproca nel principio di solidarietà e reciproca assistenza, ma è stato avviato in un contesto culturale dominato da una finanza totalmente deregolamentata che persegue i suoi interessi particolari anche antagonisti al bene comune globale creando l'ossimorica "etica del furto" verso privati ed intere collettività. La mancanza di conoscenza e di asimmetria contrattuale si sono aggravate per la complicazione di strumenti finanziari lontani dal mondo reale e per la loro opacità generando una strutturale debolezza contrattuale tra le parti che favorisce la parte in conflitto.

Il Meccanismo di Stabilità (MES), detto anche Fondo Salva Stati, è nato come una sorta di Fondo Monetario Europeo (FME e non FMI) istituito il 25 marzo 2011, nel pieno della campagna contro l'Europa, con un consiglio di governatori ed un consiglio di amministrazione in grado di imporre scelte di politica macroeconomica e finanziaria per singoli paesi membri; il fondo è entrato in vigore nel 2012.
1 2 3 »
Altri Top Mind
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.