Venerdì 25 Settembre 2020, ore 06.08
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Stallo

Una pausa, non un'inversione di tendenza

Alessandro Fugnoli
Alessandro Fugnoli
Strategist ed esperto in economia, fa parte dal 2010 del team Kairos Partners SGR come responsabile de "Il Rosso e il Nero"
1 2 3 4 »
Negli scacchi lo stallo è la situazione in cui uno dei giocatori, pur non essendo sotto scacco, non può più muoversi senza finire sotto scacco. Lo stallo determina la conclusione immediata della partita in uno stato di parità fra i due giocatori.

Nella vita, nella storia e nei mercati lo stallo è un momento inevitabile. Anche le più audaci e spettacolari campagne militari napoleoniche ebbero momenti di stallo. A differenza degli scacchi, lo stallo nella vita non è un momento conclusivo, ma una sorta di deserto, attraversato il quale tutto riprende.

Il maggiore stallo nella fase presente è quello tra Covid e specie umana. Il Covid arretra in molti paesi per avanzare in molti altri. Europa e America si danno il cambio, con il virus in ritirata negli Stati Uniti e di nuovo avanzante da noi e in un buon numero di paesi emergenti. La sua pericolosità si attenua perché abbiamo imparato in molti casi a curarlo, ma il suo radicamento si fa più profondo e non sembra conoscere stagioni né essere passeggero.

I vaccini saranno di aiuto, ma non risolveranno tutti i problemi ancora per qualche tempo. Non arriveranno subito per tutti, non garantiranno una protezione completa e duratura, indurranno in certi casi comportamenti meno cauti che potranno temporaneamente creare nuovi focolai. D'altra parte nessun governo sarà disposto a ripercorrere la strada dei lockdown e delle quarantene su larga scala e anche questo, inevitabilmente, aiuterà il Covid a rimanere tra noi.
1 2 3 4 »
Altri Top Mind
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.