Facebook Pixel
Sabato 26 Novembre 2022, ore 16.32
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Borse UE positive orfane di Wall Street. Attesi i verbali BCE

Il mercato americano oggi è chiuso per la festa del Ringraziamento

Commento, Finanza, Spread ·
(Teleborsa) - Acquisti diffusi sui listini azionari europei, con il FTSE MIB che mette a segno la stessa performance positiva del Vecchio Continente, grazie anche al miglioramento del sentiment di manager e imprenditori tedeschi, rappresentato dalla pubblicazione dell'indice IFO.

Wall Street oggi rimarrà chiusa per la festa del Ringraziamento, mentre gli investitori riflettono sugli ultimi verbali della riunione della Federal Reserve da cui è emersa la volontà della banca centrale americana di allentare il ritmo di rialzo dei tassi di interesse. Gli occhi ora sono puntati sulle Minutes dell'ultimo meeting della BCE da cui si aspettano indicazioni sulle politiche monetarie del Vecchio Continente.

Sullo sfondo preoccupa l'impennata di casi Covid in Cina.

L'attenzione degli addetti ai lavori si concentra anche sull'avvio oggi del Consiglio Affari Energia a Bruxelles dove l'intesa appare più in salita del previsto, anche se non era atteso alcun accordo sul piano. L'Italia e gli altri 14 altri Stati membri hanno espresso contrarietà alla proposta di tetto al prezzo dinamico per il gas che ha presentato la Commissione europea.

Sul mercato valutario, sostanzialmente stabile l'Euro / Dollaro USA, che continua la sessione sui livelli della vigilia e si ferma a 1,04. Seduta in lieve rialzo per l'oro, che avanza a 1.758,4 dollari l'oncia. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) mostra un guadagno frazionale dello 0,14%.



In salita lo spread, che arriva a quota +184 punti base, con un incremento di 4 punti base, con il rendimento del BTP decennale pari al 3,65%.

Tra i mercati del Vecchio Continente buoni spunti su Francoforte, che mostra un ampio vantaggio dello 0,97%, sostanzialmente invariato Londra, che riporta un moderato +0,1%, e guadagno moderato per Parigi, che avanza dello 0,51%. Il listino milanese mostra un timido guadagno, con il FTSE MIB che sta mettendo a segno un +0,42%.

Tra i best performers di Milano, in evidenza Telecom Italia (+3,06%) in attesa di novità a breve sul futuro del gruppo e sul dossier della rete. Bene inoltre Recordati (+2,17%), Saipem (+1,60%) e Stellantis (+1,51%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Prysmian, che continua la seduta con -1,30%.

Si muove sotto la parità Banco BPM, evidenziando un decremento dell'1,07%.

Contrazione moderata per Moncler, che soffre un calo dell'1,06%.

Sottotono CNH Industrial che mostra una limatura dello 0,80%.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, Mfe A (+4,22%), Mfe B (+4,11%), CIR (+3,81%) e GVS (+3,55%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su UnipolSai, che continua la seduta con -1,48%.

Deludente Anima Holding, che si adagia poco sotto i livelli della vigilia.

Fiacca Brunello Cucinelli, che mostra un piccolo decremento dell'1,39%.

Discesa modesta per ERG, che cede un piccolo -1,11%.

Tra le grandezze macroeconomiche più importanti:

Giovedì 24/11/2022
02:30 Giappone: PMI manifatturiero (atteso 50,9 punti; preced. 50,7 punti)
10:00 Germania: Indice IFO (atteso 85 punti; preced. 84,5 punti)

Venerdì 25/11/2022
08:00 Germania: PIL, trimestrale (preced. 0,3%)
08:45 Francia: Fiducia consumatori, mensile (atteso 83 punti; preced. 82 punti)
09:00 Spagna: Prezzi produzione, annuale (preced. 35,6%).
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.