Facebook Pixel
Giovedì 5 Agosto 2021, ore 12.14
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Il PNRR? Riscriviamolo Tutto

Invece di continuare con le solite litanie

Guido Salerno Aletta
Guido Salerno Aletta
Editorialista dell'Agenzia Teleborsa
1 2 3 »

È stato fatto tutto in fretta e furia, di corsa e, a partire dagli Stati generali convocati a Villa Pamphilj dall'allora Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, per mettere insieme il Recovery Plan Italiano.

Il Piano presentato al Parlamento, che pure traguarda un complesso di spese che arrivano al 2026, non è stato il frutto di un dibattito sul futuro dell'Italia.

  • Siamo ancora fermi con il riassetto del sistema dei poteri a livello di Regioni, Città Metropolitane e delle ex-Province. Le Regioni non hanno nessuna voglia di cedere poteri e risorse: se li trasferissero alle Città di Roma, Milano, Napoli, Catania, o Palermo, rimarrebbero dei gusci vuoti. Le competenze delle ex-province sono rimaste adespote, perché i sindaci dei capoluoghi non hanno né la voglia né le risorse per occuparsi di tutto ciò che riguarda aree esterne al loro comune. È un pasticcio, ma nessuno se ne occupa più.




1 2 3 »
Altri Editoriali
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.