Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Sabato 23 Giugno 2018, ore 08.22
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Come richiedere il bonus gas 2018

23 febbraio 2018 - 17.51
1 2 3 »

Il Governo, sin dall'anno 2007 ha istituito uno speciale bonus per le famiglie bisognose e numerose. L'agevolazione si applica al consumo del gas naturale distribuito attraverso la rete nazionale e non mediante i distributori di bombole o di GPL.

Il bonus Gas e il bonus Luce rientrano nel pacchetto di misure definite bonus Energia, introdotto con il Decreto Ministeriale 28 del Dicembre 2007 e la sua applicazione è resa disponibile grazie alla collaborazione delle amministrazioni comunali e delle regioni italiane.


I requisiti per accedere al bonus

Il decreto ministeriale, per come è stato istituito, prevede che ad avere accesso al bonus energia le famiglie devono soddisfare dei requisiti di reddito e di numero e, una volta certificato il diritto ad ottenere la riduzione, questa viene applicata direttamente nella bolletta del gas. Altro requisito specifico per ottenere il bonus è che deve essere fruito per l'utenza attivata nell'abitazione di residenza, altrimenti non è richiedibile.



I cittadini che possono fruire delle detrazioni previste dal bonus Gas 2018 devono essere innanzitutto clienti domestici titolari di un'utenza per il gas naturale con regolare contratto di fornitura stipulato presso una delle società distributrici italiane. Dal punto di vista reddituale le famiglie che richiedono il bonus non devono superare gli 8107,50 euro di reddito ISEE; per le famiglie che hanno tre o più figli a carico il tetto massimo reddituale è fissato a ventimila euro.

Per formulare la domanda è necessario compilare il modello ISEE, in grado di identificare compiutamente la situazione reddituale del nucleo familiare. La DSU - Dichiarazione Unica Sostitutiva - o l'ISEE sono da richiedere presso un qualsiasi patronato o un servizio che presta assistenza fiscale. L'attestazione è assolutamente necessaria se si vuole usufruire del bonus.

Presentare la propria richiesta al Comune è un'operazione molto semplice, basta recarsi presso lo sportello abilitato. I moduli da compilare sono reperibili sia sul sito internet del Ministero del Tesoro, che su quello dello Sviluppo economico; inoltre un'informativa molto dettagliata sul tema è disponibile presso l'Autorità dell'energia e sui siti internet delle società distributrici dell'energia elettrica.
1 2 3 »
Le altre guide
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.