Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Giovedì 19 Ottobre 2017, ore 02.17
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

La Revisione Auto

29 maggio 2013 - 10.17
« 1 2 3 4 5 »
Costi e modi
Distinguiamo i due casi a seconda che la revisione si condotta presso la Motorizzazione o presso un officina autorizzata.
A prescindere da dove si effettui, è importante il quando.

Non è consentita la circolazione dei veicoli dopo la scadenza della loro revisione.

Poiché per legge la revisione deve essere effettuata entro il termine del mese corrispondente alla data di prima immatricolazione e tale tempo limite è inderogabile, per non incorrere in sanzioni, è importante iniziare per tempo le pratiche tenendo presente che sono necessari almeno 15 giorni dalla presentazione della richiesta all’operazione di revisione.

Revisione presso la motorizzazione civile:
  • Domanda su modulo TT2100 disponibile presso gli sportelli della motorizzazione oppure qui. Il modulo deve esser compilato in tutte le sue parti dal proprietario del veicolo da revisionare.
  • Versamento di € 45,00 sul c/c postale n. 9001 intestato al D.T.T. (ex M.C.T.C.).
  • Libretto di circolazione in originale (non necessario nel caso che il libretto sia stato ritirato dalle forze dell’ordine).
  • Prenotazione del giorno e dell’ora per la revisione.
Revisione presso un’officina autorizzata da Ministero dei Trasporti:
  • Domanda su modRevisione Auto: Costi e Modiulo TT2100 disponibile presso gli sportelli della motorizzazione oppure qui. Il modulo deve esser compilato in tutte le sue parti dal proprietario del veicolo da revisionare.
  • Pagamento di € 45.00 + IVA al 21% (totale € 54,45) alla struttura che esegue materialmente la revisione
  • Versamento di € 9.00 per diritti della motorizzazione sul c/c 9001 intestato al D.T.T.
  • € 1,80 per spese di c/c postale.
  • Libretto di circolazione in originale (non necessario nel caso che il libretto sia stato ritirato dalle forze dell’ordine e inviato al D.T.T.).
Stato del veicolo
All’atto della revisione il veicolo deve essere in ordine di marcia, in buone condizioni generali, e con tutti i sistemi importanti ai fini della sicurezza funzionanti. Se non si è sicuri di quanto sopra, è opportuno fare eseguire una verifica preventiva per non rischiare di non passare la revisione. È evidente che tale genere di interventi comporta costi aggiuntivi.

Esito negativo della revisione
La revisione può non essere superata con due diversi esiti:
  • Se la revisione non passa con la dicitura “Revisione ripetere - Da ripresentare a nuova visita entro un mese” allora è necessario far eseguire ad un meccanico le riparazioni richieste e ripresentare entro un mese il veicolo alla revisione. In questo caso il veicolo può effettivamente:
    • Circolare per un mese, a patto che siano state eseguite le riparazioni richieste.
    • Circolare oltre tale limite comporta una violazione dell’art. 80 comma 14 del C.d.S.
    • Circolare senza avere eseguito gli interventi richiesti comporta una violazione degli art. 71, 72 o 79 a seconda del dispositivo coinvolto.
  • Se la revisione non passa con la dicitura “Revisione ripetere - Veicolo sospeso dalla circolazione fino a nuova visita con esito favorevole. Può circolare solo per essere condotto in officina“ vanno apportate le operazioni correttive e va nuovamente presentata una richiesta di revisione.
    • Il veicolo non può circolare fino all’operazione di revisione
    • Il veicolo puo’ essere guidato esclusivamente per arrivare all’officina meccanica.
« 1 2 3 4 5 »
Le altre guide
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.