Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Venerdì 20 Aprile 2018, ore 04.41
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

La manovra 2018 è servita: un piatto (ricchissimo) di misure. Giovani, casa e pensioni cosa cambia?

Soddisfatto il premier Gentiloni: "Con risorse limitate, una spinta alla crescita. L'Italia merita fiducia"

Dopo un rapido passaggio al Senato, la manovra 2018 è legge. Soddisfatto il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, che con un tweet ha voluto sottolineare il successo del suo esecutivo. "Il Senato ha varato la legge di bilancio. Con risorse limitate, una spinta alla crescita", ha scritto il premier, menzionando anche il risultato sul fronte della trattativa per i contratti pubblici. "Il contratto degli statali firmato stanotte era atteso da un decennio. L'Italia merita fiducia", ha aggiunto.

Molte le novità in arrivo: dal bonus bebé alle agevolazioni per la casa a quelle per favorire le assunzioni stabili.

GIOVANI E LAVORO: SGRAVI PER UNDER 35
Per favorire le assunzioni stabili, i datori di lavoro godranno dal primo gennaio di uno sgravio del 50% per i primi tre anni di contratto a tutele crescenti (con un tetto massimo di 3mila euro annui). È necessario che il lavoratore in precedenza non sia mai stato occupato con un rapporto di lavoro subordinato. Il bonus è valido per gli under 35 nel 2018 e per gli under 30 a decorrere dal 2019. Lo sgravio sale al 100% se si assume un giovane che ha effettuato l’alternanza scuola-lavoro o l’apprendistato presso lo stesso datore di lavoro.

RINNOVO CONTRATTI PA
Dopo quasi dieci anni di blocco, viene rifinanziato con 2,8 miliardi il rinnovo contrattuale degli statali. L'aumento medio è di 85 euro. CONCORSI PA - Arriva la proroga, a tutto il 2018, delle graduatorie per 4mila vincitori di concorso e 157mila idonei.

ASSUNZIONI RICERCATORI
10 milioni nel 2018 e 50 milioni nel 2019 per la stabilizzazione di oltre 2mila precari degli enti di ricerca, compresi quelli del Crea (l'ente pubblico di ricerca in campo agricolo e agroalimentare).

PENSIONI, STOP QUOTA 67 PER 14.600 LAVORATORI
Stop all'aumento automatico dell'età pensionabile, che scatterà nel 2019, per 14.600 lavoratori impegnati in attività gravose. Nel 2023 la platea degli esentati sale a 20.200 per arrivare a 20.900 nel 2027. La misura costa 100 milioni nel 2019 e 300 milioni a regime. Gli adeguamenti dell'età pensionabile alla variazione della speranza di vita scatteranno ogni due anni con un tetto di 3 mesi a partire dal 2021. Si allunga da 4 a 7 anni, per le aziende private con più di 15 dipendenti, lo scivolo per i dipendenti in esubero.

NUOVA APE SOCIALE
Per accedere all'Anticipo pensionistico i lavoratori di 15 categorie usuranti (entrano anche braccianti e operai agricoli, siderurgici di prima e seconda fusione, marittimi e pescatori) per i quali dal 2019 non scatterà l'aumento dell'età pensionabile a 67 anni) dovranno aver accumulato 7 anni di lavoro negli ultimi 10. Le donne con figli potranno anticipare l'uscita dal lavoro di un anno per ogni figlio (nel limite massimo di due). Le norme riguardano anche i lavoratori precoci.

POVERTA': PLATEA ESTESA PER IL REI
Le risorse dedicate al contrasto della povertà aumenteranno di 300 milioni nel 2018, di 700 nel 2019 e di 900 milioni nel 2020. In questo modo è estesa la platea dei beneficiari e incrementato il beneficio collegato al Reddito di inclusione (ReI), che entrerà in vigore il primo gennaio.

CONTRIBUTI A COOP CHE ASSUMONO RIFUGIATI
Viene riconosciuto un contributo alle cooperative sociali che assumono con contratto a tempo indeterminato i rifugiati dal 1 gennaio 2018 al 31 dicembre 2018. Il contributo viene erogato per un massimo di 36 mesi per la riduzione delle aliquote previdenziali e assistenziali dovute per un massimo di 500 mila euro annui e per un massimo di 3 anni.

BONUS BEBE' NEL PRIMO ANNO DI VITA
L'assegno per i nuovi nati da 80 euro al mese viene rinnovato per il 2018 ma solo per il primo anno di vita del bambino. E' destinato alle famiglie con un reddito Isee sotto i 25.000 euro l'anno.
- FIGLI A CARICO, SALE LA SOGLIA: Dal 2019 sale da 2.840 a 4.000 euro il tetto di reddito entro il quale i ragazzi fino a 24 anni che lavorano sono considerati ancora fiscalmente a carico della famiglia.

BONUS CASA
Rinnovati gli ecobonus e i sismabonus con una ridefinizione del perimetro. Rimodulato l'ecobonus per le caldaie: la detrazione sarà del 65% della spesa per quelle di classe A con termovalvole; del 50% per quelle di classe A. Escluse quelle dalla classe B, meno efficienti. Arriva il super bonus per gli interventi combinati di riqualificazione energetica e antisismici. La detrazione potrà andare dall'80 all'85% in base alla tipologia di intervento. Proroga di un anno, fino al dicembre 2018, anche delle agevolazioni fiscali al 50% legate all'acquisto di mobili e grandi elettrodomestici di classe energetica elevata A+ (A per i forni), destinati ad un immobile oggetto di ristrutturazione. B

STUDENTI FUORI SEDE
La detrazione Irpef riferita ai canoni di locazione di alloggi universitari per gli studenti “fuori sede” torna a spettare, a regime (e non soltanto per i periodi di imposta in corso al 31 dicembre 2017 e 31 dicembre 2018) agli studenti iscritti a un corso di laurea presso una università ubicata in un comune distante da quello di residenza almeno 100 chilometri e, comunque, in una provincia diversa, per unità immobiliari situate nello stesso comune in cui ha sede l'università o in comuni limitrofi, per un importo non superiore a 2.633 euro. Il requisito della distanza necessario per fruire dell’agevolazione si intende rispettato anche all’interno della stessa provincia ed è ridotto a 50 km per gli studenti residenti in zone montane o disagiate.

STOP A STIPENDI IN CONTANTI
Niente più stipendi in contanti. Dovranno essere pagati tramite bonifico, strumenti di pagamento elettronico, pagamenti in contanti presso sportello bancario o assegno.

CAREGIVER
E' una delle novità della manovra. un fondo ad hoc da 60 milioni di euro per il triennio 2018-2020 destinato a interventi legislativi finalizzati al riconoscimento del valore sociale ed economico dell'attivita' di cura non professionale del caregiver familiare, cioe' la persona che assiste il coniuge, il partner o un parente entro il secondo grado non autosufficiente

E-FATTURA
Scatterà dal primo gennaio 2019 l'obbligo della fatturazione elettronica per tutti, mentre si anticipa al primo luglio 2018 per i subappalti nella Pa e per i carburanti

NUOVO CALENDARIO FISCALE
Cambia il calendario fiscale: slitta al 30 settembre l'obbligo di invio dei dati delle fatture Iva (lo spesometro) per il secondo trimestre e dal 30 settembre al 31 ottobre il termine per la presentazione in via telematica delle dichiarazioni in materia di imposte sui redditi (ossia il vecchio Unico e la precompilata) e di Irap da parte di persone fisiche e società.

INDUSTRIA 4.0
Prorogati il superammortamento, che scende dal 140 al 130% del bene, e l'iperammortamento che resta al 250%. Introdotto un credito d'imposta del 40%Introdotto un credito d'imposta del 40%, fino a 300mila euro, per le spese di formazione del personale dipendente nel settore delle tecnologie 4.0 Viene rifinanziata per 330 milioni di euro nel periodo 2018-2023 la cosiddetta Nuova Sabatini per finanziamenti agevolati alle Pmi per investimenti in nuovi macchinari, impianti e attrezzature

RINVIATO ADDIO A STUDI SETTORE
Gli studi di settore restano in 'vita' un altro anno. Slitta infatti di 12 mesi l'applicazione degli Indici sintetici di affidabilità fiscale.

CEDOLARE SECCA AFFITTI
Proroga di due anni della cedolare secca ridotta al 10% per gli alloggi a canone concordato, con l'obiettivo di aumentare l'offerta di alloggi in affitto a canone calmierato.

BONUS STRADIVARI, CONTINUA LA MUSICA
Proroga anche per il bonus stradivari, per gli studenti di licei musicali e conservatori: è pari ad un contributo del 65% per una spesa fino a 2.500 euro per l'acquisto di strumenti nuovi. Lo sconto viene fatto direttamente dal negoziante che poi può compensarlo con le imposte da pagare.

500 EURO AI DICIOTTENNI
Viene prorogata di due anni la card da 500 euro per i giovani, residenti in Italia, che compiono diciotto anni. Con "18app" i neo maggiorenni potranno acquistare libri, musica ma anche biglietti per teatri, concerti, cinema, musei, e corsi di formazione.

AMBULANTI
La direttiva Bolkestein non entra ancora pienamente in vigore in Italia. Il termine delle concessioni in essere è prorogato fino al 2020.

ILVA
Prorogata per il 2018 l'integrazione del trattamento di Cigs per i dipendenti, attraverso uno stanziamento di 24 milioni.
Altri Speciali
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.