Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Mercoledì 27 Maggio 2020, ore 10.26
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Andamento del mercato del credito al consumo

« 1 2 3 4 5 »
1. Andamento del mercato del credito al consumo e prospettive future La dinamica dei finanziamenti alle famiglie, pur mantenendosi su livelli ancora elevati, ha evidenziato la prosecuzione di un trend di rallentamento della crescita che caratterizza il comparto già dagli ultimi mesi del 2005.

Tale trend è ascrivibile alla fisiologica decelerazione, al graduale indebolimento del mercato immobiliare e all'aumento dei tassi di interesse.

Il comparto del credito al consumo ha evidenziato una crescita più intensa rispetto alle altre forme di finanziamento alle famiglie, anche in virtù degli incentivi statali connessi agli acquisti di autovetture ed elettrodomestici che hanno sostenuto i consumi di queste categorie merceologiche nel periodo.

L'evoluzione del mercato dei finanziamenti alle famiglie per i prossimi anni si innesta sullo sfondo della crisi dei mutui subprime americani.

Alla luce del fatto che la dinamica del mercato italiano non pare influenzata direttamente dalle turbolenze generate sui mercati monetari, almeno in questa fase, nel biennio 2008-2009 di previsione, le attese di crescita dei prestiti alle famiglie continueranno a essere positive anche se in progressivo rallentamento.

Si prevede che il graduale rallentamento dei ritmi di crescita del mercato dei finanziamenti alle famiglie caratterizzi peraltro il successivo biennio 2008-2009, pur mantenendosi su valori sostenuti.
Famiglia
In particolare, le attese di crescita dei prestiti alle famiglie continueranno a essere positive, anche se in frenata, attestandosi rispettivamente al +7,7% nel 2008 e al +7,1% nel 2009.

La crescita del mercato continuerà a evidenziare una ricomposizione verso la componente del credito al consumo, che si prevede registrare il trend più vivace rispetto alle altre forme tecniche, a fronte di una relativa stabilizzazione dell'incidenza dei mutui immobiliari sul totale.

Mutui immobiliari In particolare, la dinamica delle consistenze del credito al consumo è prevista registrare il +11,9% nella media del biennio 2008-2009.

Per quanto riguarda i mutui immobiliari, nel biennio 2008-2009, riassorbiti in gran parte gli impatti della crisi dei mutui subprime, la crescita dei prestiti per l'acquisto di abitazioni dovrebbe attestarsi rispettivamente al +7,6% e al +6%.

Fonte: crif.com


« 1 2 3 4 5 »
Altri Speciali
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.