Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Martedì 6 Dicembre 2016, ore 18.58
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Gli "hedge fund"

1 2 3 4 5 6 7 »
Cosa sono gli hedge fund e brevi cenni storici

Lo sviluppo degli "hedge fund" è comunemente attribuito ad Alfred Winslow Jones, un sociologo diventato prima giornalista e poi manager di un Fondo.

Grazie all'assegnazione al periodico "Fortune", Jones ha studiato le metodologie tecniche delle analisi di mercato; il suo articolo, "Fashions in Forecasting", riguarda il mercato azionario post-depressione. Due mesi prima che il suo lavoro venisse stampato su "Fortune" (1949), Jones fondò un fondo d'investimento che rifletteva molte delle caratteristiche che distinguono gli "hedge fund" moderni.
Mr. Jones sviluppò la nozione di "hedge fund" come una strategia "market neutral", grazie alla quale le posizioni lunghe in titoli sottovalutati venivano compensate e parzialmente finanziate da posizioni corte in altri titoli.

Oggi, gli hedge fund possono essere definiti come strategie d'investimento e di speculazione basate sulla capacità del gestore ed orientate al raggiungimento di un rendimento assoluto (e non relativo ad un benchmark).

Nel raggiungimento di tale obiettivo, l'atto costitutivo generalmente consente al gestore del fondo di assumere sia posizioni lunghe sia posizioni corte (vendite allo scoperto), di usare l'indebitamento (leva finanziaria) e gli strumenti derivati, di investire in portafogli concentrati e di muoversi velocemente fra mercati differenti.
1 2 3 4 5 6 7 »
Altri Speciali
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.