Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Mercoledì 24 Maggio 2017, ore 07.58
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Valvole termostatiche, arriva la "stagione" del risparmio.

Slitta a giugno 2017 l'obbligo di installazione

Combattere il freddo dell'inverno in maniera responsabile, strizzando l'occhio al "green thinking" ? Si può. Senza, tra l'altro, vedersi recapitare a casa bollette che sono delle vere e proprie stangate. Da far tremare i polsi. Non dal freddo, però. Un tema sempre più attuale quello dell'efficientamento energetico che nell’ottica di rispondere alle esigenze di risparmio e rispetto dell’ambiente, si dota di normative e misure sempre più innovative, tra le quali figura anche l'obbligo di installazione delle valvole termostatiche sui caloriferi e dei contabilizzatori di calore per i condomini con impianto centralizzato. Esclusi dal provvedimento, invece, gli impianti autonomi. Non solo, possono sottrarsi all’obbligo anche gli immobili che hanno impianti troppo obsoleti, costosi o complessi per procedere all’adeguamento.

L'AMBIENTE RINGRAZIA -Secondo le stime, infatti, il consumo di combustibile, si ridurrà di una percentuale compresa tra il 10% e il 30%.

PROROGA IN EXTREMIS - Intanto, possono tirare, un piccolo sospiro di sollievo i condomini non ancora in regola che potranno dotarsi dei dispositivi richiesti dalla normativa entro i prossimi sei mesi. L'obbligo di installazione, infatti, precedentemente fissato al 31 dicembre, è infatti slittato al 30 giugno 2017 grazie al decreto Milleproroghe.

Esulta Confedilizia, che aveva chiesto, più volte e a gran voce, uno slittamento al Governo. Nei giorni scorsi, infatti, aveva denunciato l'impossibilità, per moltissimi edifici, di adempiere a quanto imposto dalla legge "a causa del ritardo con cui è stato approvato il decreto che ha modificato le regole applicabili e dell’impossibilità materiale, per le imprese, di soddisfare le innumerevoli richieste.”

RINVIATI CONTROLLI E SUPERMULTE - "Indisciplinato avvisato mezzo salvato". Ultima chiamata per i ritardatari dell'ultimo ora che, a partire da oggi, avranno perciò 6 mesi di tempo per correre ai ripari. Sì, perchè l’inadempienza agli obblighi, infatti, avrebbe comportato, dal 1 Gennaio 2017, multe da 500 a 2.500 euro sia per il condominio che per il singolo proprietario dell’unità immobiliare.

COSA SONO LE VALVOLE TERMOSTATICHE? - Si tratta di dispositivi meccanici di termoregolazione - una manopola di plastica bianca con dei piccoli numeri – da applicare sui radiatori che permettono di dosare i consumi secondo necessità ed evitare, così, di pagare gli sprechi altrui. Alleate fedelissime nella battaglia quotidiana contro costi e sprechi, le valvole consentono una ripartizione del calore tra le varie camere dell’appartamento. In pratica, sarà possibile impostare per ogni stanza la temperatura desiderata, in base alle varie fasce orarie della giornata e naturalmente nel rispetto degli orari e dei limiti.

QUANTO COSTA INSTALLARE UNA VALVOLA? Secondo le stime, il costo per installare una singola valvola termostatica oscilla tra i 70 e i 100 euro, per un costo medio di 78 euro. Moltiplicate questa cifra per il numero di caloriferi dell’appartamento e il giochino è fatto.

RISCALDAMENTO A "ZONE" E BOLLETTA PIU' LEGGERA - Stanza che vai, dunque, temperatura che trovi. Uscire dalla doccia assaporando quella leggerissima sensazione di tepore con 22 gradi in bagno? Spostarsi in cucina dove, invece, di gradi ce ne sono 20? Si può. A gioire, poi, saranno anche le vostre tasche. Un piccolo ma funzionalissimo espediente, infatti, che si rivelerà una vera e propria mano santa per le vostre finanze finendo per alleggerire, e non di poco,la vostra bolletta. Lo sapete, ad esempio, che abbassare di 1 grado la temperatura significa ridurre i consumi di circa il 6%?

Possono, perciò, esultare i freddolosi di tutto il mondo. D'ora in poi, potranno combattere le temperature rigide dell'inverno, strizzando l'occhio all'ambiente dando così il via alla "stagione" del risparmio. Con le tasche che, calorosamente (è proprio il caso di dirlo) ringraziano.
Altri Speciali
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.